Lega Pro, Akragas: Legrottaglie si dimette e cita il Vangelo

Pubblicato il 17 gennaio 2016 alle 13:30:50
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Finisce qui l'avventura di Nicola Legrottaglie sulla panchina dell'Akragas: il tecnico, alla sua prima esperienza da allenatore, si è dimesso all'indomani dal pesante ko rimediato all'Esseneto con il Matera (1-4 il finale). L'ufficialità della decisione arriva da un comunicato stilato proprio dall'ex difensore di Catania, Chievo e Juventus. L'Atleta di Cristo ha usato anche un passo del Vangelo di Marco: "Un regno diviso non può durare". La dirigenza dei 'Giganti' è ora impegnata nella ricerca del suo successore, che debutterà sabato prossimo a Monopoli.

L'Akragas, inserito nel girone C di Lega Pro, sta attraversando un momento terribile: con il Matera è arrivata la terza sconfitta consecutiva, l'ottava nelle ultime undici partite. La vittoria manca ormai dal 17 ottobre 2015, l'1-0 maturato sul campo della Paganese. Negli ultimi tre mesi sono arrivati soltanto tre punti per i biancazzurri, che ora si trovano al quart'ultimo posto con 16 punti. Situazione difficile per il club siciliano, ma c'è ancora tutto il tempo per ambire alla salvezza, obiettivo dichiarato della formazione neopromossa.

Questa la nota apparsa sul sito dell'Akragas: "È con sommo rincrescimento che vi comunico la mia decisione di lasciare la guida tecnica. Prendo questa decisione con molta sofferenza contro la volonta di una parte della società Spero che in questo modo, la società e l'ambiente sportivo ritrovino lo spirito ed il morale necessari al rilancio da tutti auspicato". Pronta la replica dei dirigenti: "Esprimiamo profonda gratitudine a Nicola che ha dimostrato abnegazione e amore verso i colori biancoazzurri. Per questo siamo certi che la sua decisione è stata sofferta ma, la legge del calcio legata ai risultati, ha di fatto creato questa situazione".