Juve, Conte: "Io all'estero? Non ora"

Pubblicato il 20 marzo 2013 alle 08:20:39
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"Quando sarà terminato questo percorso, allora ci sarà la voglia di misurarmi all'estero, ma mi auguro che quel giorno sia lontano". Antonio Conte spegne così le voci di mercato sul suo possibile addio alla Juve al termine del campionato in corso. "Il popolo juventino - ha detto il tecnico bianconero, a Catanzaro per ricevere il "Premio Ceravolo" -, non ha bisogno di darmi dimostrazioni d'affetto. Lo so già quanto affetto hanno per me e per la squadra".

Conte dribbla le domande sul prossimo mercato della Juventus. "Di mercato parliamo a fine stagione. Se il prossimo anno ci sarà l'occasione per migliorarci, lo faremo. Da parte nostra c'è sempre la ricerca di giocatori forti che credano più al 'noi' che all''io' e quindi al gruppo, che poi contribuisce a rendere forte il singolo".

"C'è voglia di tornare a vincere in Italia e di cullare il sogno Champions - conclude Conte - ma dobbiamo essere pacati, umili, capendo che abbiamo iniziato un percorso e bisogna avere pazienza. Abbiamo iniziato un percorso dopo anni in cui, per tanti motivi, abbiamo dovuto ricostruire dalle macerie. Adesso abbiamo costruito qualcosa di importante per ora e per il futuro. Ci sono tutte le basi per essere protagonisti in Italia e all'estero".