Juve: Moggi \"Squadra senza qualità\"

Pubblicato il 6 marzo 2011 alle 15:17:53
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"Il motivo principale per cui non sono andato allo stadio ieri sera è di carattere personale. Ma a parte questo (la madre è stata operata al femore all'ospedale di Follonica, ndr), se fossi andato a Torino sarei stato accolto dagli applausi dei tifosi in un momento in cui la squadra non sta andando bene, e questo non mi andava. Andrò a vedere la Juventus quando vincerà qualche partita". Queste le parole di Luciano Moggi intervenuto telefonicamente alla trasmissione "Diretta Stadio" su 7 Gold.

"Ringrazio i tifosi - continua - perché significa che ho lasciato un buon ricordo, ma non mi piaceva l'idea di andare a raccogliere applausi in un momento come questo. Cosa farei con Del Neri? C'è poco da fare, una squadra che non tira nemmeno una volta in porta non ha qualità come uomini. Non si può non fare un tiro in porta, vuol dire non avere coscienza delle proprie azioni". Una delle grosse critiche mosse alla Juventus quest'anno è la campagna acquisti sbagliata: "Il problema è che chi compra giocatori che non vanno bene deve poi saperli rivendere, anche a me è capitato. I soldi per comprarli c'erano, ora bisogna farli rivendendoli".

Infine una battuta su Andrea Agnelli, giovane presidente bianocnero: "Mi dispiace che sia in difficoltà perché è un ragazzo in gamba, arrivando in corsa ha dovuto accettare quello che è venuto".