Inter, Mancini: "Solo in Italia buttano fuori gli allenatori"

Pubblicato il 6 febbraio 2016 alle 11:56:05
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Alla vigilia della trasferta del Bentegodi contro il Verona ultimo in classifica, Roberto Mancini torna a polemizzare con gli arbitri. Il tecnico dell'Inter, che torna a guidare la squadra dalla panchina dopo avere saltato la sfida contro il Chievo a seguito della giornata di squalifica rimediata nel derby, viene incalzato dai giornalisti in conferenza stampa ad Appiano Gentile sul rapporto tra tecnici e direttori di gara. E non rinuncia a un'altra stoccata: "Solo in Italia squalificano gli allenatori o espellono gli allenatori - le parole di Mancini -. In Inghilterra e in Turchia, dove non sono mai stato espulso, si può parlare tranquillamente con il quarto uomo. Si parla e ci si confronta, a meno che uno non faccia qualcosa di estremamente grave. Ma è meglio che non dica quello che penso...".

Si parla anche di campo e di scelte di formazione. Mancini, come suo solito, anticipa solo alcuni titolari: "Giocheranno Juan Jesus, Handanovic, Kondogbia, Icardi e Murillo". E, come già successo in altri momenti della stagione, il tecnico jesino ribadisce di avere massima fiducia in Kondogbia: "Credo molto in lui, è giovane e può migliorare molto. E' al primo campionato in Italia, non è facile inserirsi a livello tattico. Ci vorrà un po' di tempo ma diventerà un grande centrocampista. Tutto fa parte della sua crescita. Sul giudizio in questo momento pesa quanto è stato pagato e lui lo sente. Bisogna però dargli tempo. Quando migliorerà anche fisicamente sarà molto bravo".