Serie B 2018-2019
Serie B 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Cosenza - Livorno: 1 - 1 | Tempo reale, tabellino

4° giornata Serie B 2018-2019

Stadio San Vito - Gigi Marulla

22 settembre 2018 ore 18:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Riccardo Ros

Cosenza

35° G. Tutino

Logo Cosenza
1
-
1

Conclusa

Logo Livorno

Livorno

84° N. Giannetti
35° G. Tutino
84° N. Giannetti

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Fabrizio Frasca
Mostra dettagli:

Termina 1-1 la gara fra Cosenza e Livorno. Padroni di casa in vantaggio con il napoletano Tutino, ospiti che rispondo con il subentrato Giannetti. Ancora una volta la formazione di Braglia getta alle ortiche il tre punti, facendosi rimontare nella ripresa come ad Ascoli. Ottiene un punto d'oro, invece, mister Lucarelli, che cancella lo zero in classifica. Il prossimo turno il Cosenza andrà a Cremona, mentre il Livorno in casa se la vedrà con il Lecce.

90'
Concessi 3 minuti di recupero

84'
Parapiglia in area cosentina, Valiani la scodella in mezzo per l'ex Cagliari Giannetti, che di testa fulmina Saracco.

83'
RETEEEEE! Preggia il Livorno con Giannetti!

79'
Palla pennellata al millimetro da Garritano per Maniero, il quale si coordina per una mezza rovesciata dal limite dell'area. Apprezzabile il gesto, ma il risultato è scadente. Nessun problema per Mazzoni

73'
Ultima sostituzione Livorno: entra Kozak, esce Dainelli

70'
ultimo cambio Cosenza: entra Anastasio, esce D'Orazio

69'
secondo cambio rossoblu: entra Di Piazza, esce Tutino

68'
Poco da rilevare in questi minuti centrali del secondo tempo. Livorno sulle gambe, non riesce a creare pericoli al trittico difensivo rossoblu

62'
Primo cambio per il Cosenza: entra Varone, esce Mungo

58'
Sostituzione Livorno: entra Giannetti, esce Raicevic

58'
Sostituzione Livorno: entra Diamanti, esce Agazzi

55'
redini dell'incontro prese dal Livorno che vuole a tutti i costi il pareggio, attendista la compagine Silana, che riparte in contropiede appena si aprono gli spazi

53'
mancino al volo di Garritano, pregevole la coordinazione ma il numero 24  infligge troppo effetto al pallone. Esterno ampiamente fuori dallo specchio di porta 

48'
secondo ammonito del match: Dainelli per gli ospiti

45'
Inizio secondo tempo!

finisce 1-0 il un primo tempo scoppiettante da ambo le parti. vantaggio meritato per i padroni di casa che hanno gonfiato la rete con Tutino su colpo di testa 

45'+3
azione spettacolare del Cosenza, sul finire del primo tempo: scambi veloci nello stretto a ridosso dell'area di rigore avversaria fra il tandem Tutino-Maniero, con quest'ultimo che libera al tiro Garritano, Mazzoni risponde presente

45'
L'arbitro assegna 3 minuti di recupero

41'
Primo giallo per il Cosenza: se lo becca Dermaku

39'
Amministra il vantaggio con lucidità e intelligenza la formazione di Braglia

36'
Dagli sviluppi di un corner corto messo in mezzo dal capitano Corsi, su un pallone vagante, il napoletano la spedisce dentro con un colpo di testa.

35'
GOOOLLLLL DEL COSENZA! Ha segnato con il numero 25 TUTINO!

34'
In forcing costante il Cosenza: Mungo serve dentro l'area Tutino, il quale restituisce la sfera al centrocampista. Destro alto sopra la porta di Mazzoni

33'
Il primo ammonito della gara è Di Gennaro

30'
triangolazione Garritano-D'Orazio, con il primo che si vede deviare il tiro in corner 

27'
Secondo corner: questa volta lo batte Garritano per i rossoblu, ma la soluzione corta non è efficace e la palla viene riconquistata dal Livorno

23'
a terra dolorante per la seconda volta Mazzoni, portiere del Livorno

22'
Tutino da fuori area calcia con il piede mancino, dopo una serie di rimpalli, sfera che termina alla sinistra dell'estremo difensore livornese.

18'
conclusione di Garritano deviata in angolo da un difensore ospite 

17'
corner di Mungo battuto corto, nessun pericolo per Saracco 

12'
OCCASIONE LIVORNO! Ancora una volta con Murilo, il quale ruba il pallone a Mungo, calciando da dentro l'area di poco sopra la traversa. 

10'
saltata la fase di studio, entrambe le compagini sono partite a razzo e l'intensità di gioco è elevata.

7'
Colo di testa di Murilo che si spegne alla sinistra di Saracco, su cross di Porcino

5'
cerca, il Cosenza, con il possesso palla di infilare la difesa livornese

2'
Punizione dai 25 metri per gli ospiti, conclusione sbilenca di Valiani

2'
Cosenza con la classica casacca a strisce verticali rosse e blu, mentre il Livorno con la casacca bianca

1'
E' cominciata Cosenza-Livorno! Primo possesso per gli ospiti

Per la compagne di Lucarelli: (3-5-2) Mazzoni; Di Gennaro, Dainelli, Gonnelli; Fazzi, Valiani, Luci, Agazzi, Porcino; Raicevic, Murillo;

Ecco gli undici in campo dei padroni di casa: (3-5-2) Saracco; Capela, Dermaku, Legittimo; Corsi, Bruccini, Mungo, Garritano, D'Orazio; Maniero, Tutino;

Un cordiale saluto da Fabrizio Frasca e benvenuti alla diretta testuale di Cosenza-Livorno. Entrambe le compagini si schierano ai blocchi di partenza con un 3-5-2, carissimo soprattutto al mister dei rossoblu Braglia. 

La quarta giornata del Campionato di Serie B, mette a confronto Cosenza e Livorno. I calabresi, allenati da Piero Braglia, sono ancora a secco di vittorie. Al "Marulla" i padroni di casa vorranno conquistare i primi tre punti stagionali, sfruttando anche le qualità di Garritano rientrato dopo l'infortunio. Di fronte ci sarà il Livorno dell'ex Lucarelli. I toscani arrivano in Calabria, con l'intenzione di dare battaglia e di fare risultato.
Cosenza
IN CAMPO (3-5-2)
22 U. Saracco
18 M. Legittimo
3 K. Dermaku 41°
4 A. Capela
2 A. Corsi
11 D. Mungo 62°
21 M. Bruccini
24 L. Garritano
11 T. D'Orazio 70°
19 R. Maniero
25 G. Tutino 69° 35°

IN PANCHINA
1 M. Cerofolini
29 M. Pascali
28 A. Anastasio 70°
5 R. Idda
30 L. Verna
17 I. Varone 62°
6 L. Palmiero
16 A. Baclet
32 J. Baez
9 L. Perez
27 E. Bearzotti
10 M. Di Piazza 69°
Allenatore
Piero Braglia
Livorno
IN CAMPO (3-5-2)
22 L. Mazzoni
21 L. Gonnelli
4 M. Di Gennaro 33°
3 D. Dainelli 48° 73°
17 A. Porcino
33 M.
8 A. Luci
34 D. Agazzi 58°
7 F. Valiani
39 F. Raicevic 58°
11 O. Murilo

IN PANCHINA
38 L. Zima
15 D. Iapichino
26 L. Bogdan
6 A. Gasbarro
5 A. Bruno
23 A. Diamanti 58°
16 I. Soumaoro
13 N. Fazzi
10 N. Giannetti 58° 84°
27 Y. Frick
18 L. Kozak 73°
20 P. Maiorino
Allenatore
Cristiano Lucarelli

Logo Cosenza

3-5-2

Arbitro: Riccardo Ros

Logo Livorno

3-5-2

22 Saracco
22 Mazzoni
18 Legittimo
21 Gonnelli
3 Dermaku
4 Di Gennaro
4 Capela
3 Dainelli
2 Corsi
17 Porcino
11 Mungo
33
21 Bruccini
8 Luci
24 Garritano
34 Agazzi
11 D'Orazio
7 Valiani
19 Maniero
39 Raicevic
25 Tutino
11 Murilo

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Fabrizio Frasca

Arbitro
Riccardo Ros 6.0
partita tranquilla

Cosenza
Allenatore: Piero Braglia 6.0
fa tutto il possibile inserendo forza fresche
Umberto Saracco (POR): 6.0
Matteo Legittimo (DIF): 6.5
vigile nel chiudere tutti gli spazi agli attaccanti ospiti
Kastriot Dermaku (DIF): 6.5
il baluardo della difesa si conferma insormontabile
Aníbal Capela (DIF): 6.5
Anche lui non commette errori: pulito negli interventi e attento nello sbarrare la strada agli avversari
Angelo Corsi (DIF): 5.5
poco incisivo il capitano
Domenico Mungo (CEN): 6.0
errore da matita blu all'inizio, poi si riprende
Mirko Bruccini (CEN): 6.0
solita gara di sostanza
Luca Garritano (ATT): 7.0
batte gli angoli, crossa, si inserisce, recupera palloni: prestazione sopra le righe per il numero 24
Tommaso D'Orazio (DIF): 5.5
Spinge ma è inconcludente
Riccardo Maniero (ATT): 6.5
molto propositivo in avanti. fa a sportellate con gli avversari spalle alla porta, torna in difesa per dare una mano. Solo il gol gli è mancato per coronare una prestazione più che sufficiente
Gennaro Tutino (ATT): 7.0
Soltanto il gol lo salva da una prestazione mediocre
Ivan Varone (CEN): 5.5
entra nella ripresa
Matteo Di Piazza (ATT): 5.5
vedi Varone
Livorno
Allenatore: Cristiano Lucarelli 6.5
azzecca il cambio giusto inserendo Giannetti
Luca Mazzoni (POR): 6.0
incolpevole sul gol. per il resto semplice amministrazione di quartiere
Lorenzo Gonnelli (DIF): 5.5
grosse responsabilità sul gol di Tutino
Matteo Di Gennaro (DIF): 6.0
Regge bene l'onda d'urto del tandem Maniero-Tutino
Dario Dainelli (DIF): 6.0
fa sentire la sua qualità ed esperienza. Ma da sole non bastano
Antonio Porcino (DIF): 5.5
assente ingiustificato
Maicon (DIF): 5.0
non un tiro nello specchio della porta
Andrea Luci (CEN): 5.5
Illumina a sprazzi il playmaker di Lucarelli.
Davide Agazzi (CEN): 6.0
compitino da 6 pieno.
Francesco Valiani (CEN): 6.5
fornisce l'assist per il gol
Filip Raicevic (ATT): 5.5
Vedi Murillo
Otavio Murilo (ATT): 5.5
non pervenuto
Alessandro Diamanti (CEN): 6.0
batte la punizione da cui scaturisce il pareggio
Niccolò Giannetti (ATT): 7.0
Cinico: alla sua prima occasione gonfia la rete regalando il pareggio ai suoi
Libor Kozak (ATT): 6.0
entra nel secondo tempo, ma non la decide come il suo compagno di reparto. per il resto

Gli highlights saranno disponibili a breve.

-
Possesso palla
-
5
Tiri totali
4
1
Tiri specchio
1
2
Tiri respinti
-
-
Legni
-
2
Corner
-
-
Falli
-
-
Fuorigioco
-
1
Ammoniti
2
-
Espulsi
-

Cosenza-Livorno 1-1

MARCATORI: 35' Tutino (C), 84' Giannetti (L).
COSENZA (3-5-2): Saracco 6; Legittimo 6,5, Dermaku 6,5, Capela 6,5; Corsi 5,5, Mungo 6 (62' Varone 5,5) , Bruccini 6, Garritano 7, D'Orazio 5,5; Maniero 6,5, Tutino 7 (69' Di Piazza 5,5) .
A disposizione: Cerofolini, Pascali, Anastasio, Idda, Verna, Palmiero, Baclet, Baez, Perez, Bearzotti.
Allenatore: Piero Braglia 6.
LIVORNO (3-5-2): Mazzoni 6; Gonnelli 5,5, Di Gennaro 6, Dainelli 6 (73' Kozak 6) ; Porcino 5,5, Maicon 5, Luci 5,5, Agazzi 6 (58' Diamanti 6) , Valiani 6,5; Raicevic 5,5 (58' Giannetti 7) , Murilo 5,5.
A disposizione: Zima, Iapichino, Bogdan, Gasbarro, Bruno, Soumaoro, Fazzi, Frick, Maiorino.
Allenatore: Cristiano Lucarelli 6,5.
ARBITRO: Riccardo Ros 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 33' Di Gennaro (L); 41' Dermaku (C); 48' Dainelli (L).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 2-0.
RECUPERO: pt 0, st 0