Serie B 2018-2019
Serie B 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Salernitana - Cosenza: 1 - 2 | Tempo reale, cronaca

5 maggio 2019 ore 21:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Francesco Guccini

Salernitana

63° A. Rosina

Logo Salernitana
1
-
2

Conclusa

Logo Cosenza

Cosenza

44° L. Garritano
90° L. Palmiero
63° A. Rosina
44° L. Garritano
90° L. Palmiero

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Corrado Barbarisi
Mostra dettagli:

Clamoroso all'Arechi! Ennesima umiliazione interna patita dalla Salernitana che perde tra le mura amiche anche contro il già salvo Cosenza. I calabresi espugnano l'impianto di via Allende per 1-2: vantaggio a fine primo tempo ad opera di Garritano, illusorio pareggio ad opera di Rosina e gol vittoria realizzato da Palmiero, al primo gol in B. Il Cosenza chiude in bellezza il torneo, la Salernitana è davvero in una situazione impronosticabile alla vigilia del torneo: rischia finanche la retrocessione diretta. Tempo effettivo: 29'13" primo tempo, 30'13" secondo tempo (a cura di Giovanni Barbarisi). Spettatori: 5569 compresi abbonati per incasso non comunicato.

90'+5
La Salernitana non riesce a segnare

90'+3
Mazzarani spedisce fuori da buona posizione

90'+2
Sembra notte fonda ormai per la Salernitana

90'
1-2! Palmiero supera Micai con un diagonale da fuori

89'
Micai salva su Garritano, mandando in corner

88'

Sostituzione: esce Raffaele Schiavi ed entra Lamin Jallow

88'
Casasola spreca una ghiotta chance, spedendo a lato da posizione leggermente defilata

87'
Embalo spedisce a lato da buona posizione

83'

Sostituzione: esce Joseph Minala ed entra Jean-Daniel Akpa Akpro

80'
Garritano tenta un pallonetto vellitario da fuori e spreca il gol del vantaggio

79'
La Salernitana è spacata in due

78'
Garitano si mangia il gol dell'1-2

74'
Micai salva su diagonale di Sciaudone

74'
Garritano spara alto da fuori

73'
Sciaudone non approfitta di un rinvio errato di Micai

67'
Ammonito D'Orazio

65'

Sostituzione: esce Gennaro Tutino ed entra Daniele Sciaudone

63'
1-1! Rosina ribadisce in rete una corta respinta di Saracco su tiro di Calaiò

58'
Calaiò spedisce fuori calciando in diagonale da fuori area

57'
Saracco interviene su punizione di Rosina e para gettandosi alla sua sinistra

53'
Micai salva in corner uscendo su Tutino

52'

Sostituzione: esce Matteo Legittimo ed entra Kastriot Dermaku

47'
Embalo tira alto da fuori area

46'

Sostituzione: esce Mattia Trovato ed entra Carlos Apna Embalo

46'

Sostituzione: esce Hysen Memolla ed entra Andrea Mazzarani 

Cosenza in vantaggio con gol di Garritano su cross di Tutino dalla destra. Tempo effettivo: 29'23" (a cura di Giovanni Barbarisi)

44'
0-1! Garritano deposita in rete di sinistro dopo uscita a vuoto di Micai

38'
Calaiò pizzicato in fuorigioco

36'
Pioggia sull'Arechi

29'
Micai devia in corner un tiro da fuori di Bruccini

24'
Saracco blocca un colpo di testa centrale di Djuric su cross di Casasola

20'
Schetino rimpalla un tiro ad opera di Rosina

17'
Palla che attraversa lo specchio della porta difesa da Micai e nessuno deposita in rete

14'
Djuric prova a involarsi verso la porta, ma viene arginato

9'
D'Orazio tenta il joly dalla distanza e solo una deviazione di Mantovani evita che la palla entri in porta, facendolo uscire 

7'
Arbitro ravvisa gli estremi per un fallo commesso da Djuric in attacco su lancio in profondità. Proteste per la decisione: il rigore pareva netto

5'
Fase di studio

1'
Micai smanaccia un cross dalla sinistra

I due tecnici optano per schieramenti quasi totalmente speculari: Gregucci sceglie Rosina alle spalle del tandem Calaiò-Djuric, mentre Braglia opta per un reparto offensivo costituito da calciatori veloci come Garritano e Tutino

Corsi e ricorsi storici. Ventuno anni dopo la promozione in A, la Salernitana cerca la salvezza aritmetica in questo nefasto torneo di B contro una storica rivale come il Cosenza, scortato da quasi 700 tifosi e causa di un grosso dispiacere nello spareggio salvezza del 1991, sul neutro di Pescara, prossimo avversario della Salernitana. Un successo permetterebbe ai granata di dormire sonni tranquilli, altrimenti, a meno di risultati delle altre gare a favore, dovranno giocarsi tutto nella trasferta abruzzese di settimana prossima. Il Cosenza chiude il torneo oggi (nel prossimo turno riposa, ndr) già salvo e senza velleità playoff, ma intenzionato a rompere le uova nel paniere
Salernitana
IN CAMPO (3-4-1-2)
12 A. Micai
5 V. Mantovani
21 R. Schiavi 88°
3 W. Lopez
15 T. Casasola
17 J. Minala 83°
14 F. Di Tacchio
20 H. Memolla 46°
10 A. Rosina 63°
11 M. Djuric
19 E. Calaiò

IN PANCHINA
1 G. Vannucchi
7 D. Anderson
13 G. Gigliotti
28 A. Anderson
32 A. Mazzarani 46°
27 F. Orlando
9 A. Vuletich
30 L. Jallow 88°
18 J. Akpa Akpro 83°
25 M. Migliorini
31 E. Volpicelli
6 M. Odjer
Allenatore
Angelo Adamo Gregucci
Cosenza
IN CAMPO (3-5-2)
22 U. Saracco
4 A. Capela
15 A. Schetino
18 M. Legittimo 52°
3 L. Bittante
21 M. Bruccini
6 L. Palmiero 90°
20 M. Trovato 46°
11 T. D'Orazio 67°
25 G. Tutino 65°
24 L. Garritano 44°

IN PANCHINA
30 M. Izco
3 K. Dermaku 52°
19 R. Maniero
7 D. Mungo
32 J. Baez
16 D. Sciaudone 65°
33 P. Perina
28 G. Sueva
10 C. Embalo 46°
Allenatore
Piero Braglia

Logo Salernitana

3-4-1-2

Arbitro: Francesco Guccini

Logo Cosenza

3-5-2

12 Micai
22 Saracco
5 Mantovani
4 Capela
21 Schiavi
15 Schetino
3 Lopez
18 Legittimo
15 Casasola
3 Bittante
17 Minala
21 Bruccini
14 Di Tacchio
6 Palmiero
20 Memolla
20 Trovato
10 Rosina
11 D'Orazio
11 Djuric
25 Tutino
19 Calaiò
24 Garritano

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Corrado Barbarisi

Arbitro
Francesco Guccini 5.0
Non ravvisa gli estremi per un penalty in favore della Salernitana e non espelle D'Orazio per doppia ammonizione quando in realtà avrebbe dovuto farlo

Salernitana
Allenatore: Angelo Adamo Gregucci 4.0
Una gestione tecnica raccapricciante. La sua Salernitana sta colando a picco: qualsiasi squadra mette sotto il suo organico
Alessandro Micai (POR): 6.5
Il migliore dei suoi, tiene a galla la baracca finché riesce
Valerio Mantovani (DIF): 4.5
Perde di vista Garritano in occasione del gol preso
Raffaele Schiavi (DIF): 5.0
Non guida adeguatamente la retroguardia, mantenendo basso il baricentro
Walter Alberto Lopez (DIF): 4.0
Prestazione obbrobriosa, non esegue nessuna marcatura preventiva ed effettua movimenti scellerati
Tiago Casasola (DIF): 4.5
Ha due ferri da stiro al posto dei piedi: non azzecca un cross degno di tal nome
Joseph Minala (CEN): 4.0
Lento, flemmatico, incapace di essere efficace sia in fase di interdizione che in fase di costruzione
Francesco Di Tacchio (CEN): 5.5
Tra i meno peggio della sua squadra, almeno molla fra gli ultimi
Hysen Memolla (DIF): 5.0
Impalpabile sull'out mancino
Alessandro Rosina (ATT): 6.0
Illusorio il suo gol del pareggio, il migliore della squadra nella ripresa insieme a Micai
Milan Djuric (ATT): 5.0
Non effettua nessun tiro pericoloso verso la porta
Emanuele Calaiò (ATT): 5.5
Mette lo zampino nel gol del momentaneo pareggio, ma disputa comunque una gara insufficiente
Andrea Mazzarani (CEN): 5.0
Si mangia il gol del possibile 2-2
Lamin Jallow (ATT): 5.0
Pesce fuor d'acqua
Jean-Daniel Akpa Akpro (CEN): 5.0
Il suo apporto non aiuta il centrocampo
Cosenza
Allenatore: Piero Braglia 6.5
Chiude in bellezza il torneo, guidando i suoi ad un prestigioso successo esterno
Umberto Saracco (POR): 6.0
Bravo nell'ordinaria amministrazione e incolpevole sul gol
Aníbal Capela (DIF): 6.0
Prova senza infamia e senza lode
Andres Schetino (CEN): 6.5
Discreta personalità da leader difensivo
Matteo Legittimo (DIF): 6.5
Non disdegna anche un supporto alla fase offensiva
Luca Bittante (DIF): 6.5
Buon lavoro sull'out di sua pertinenza
Mirko Bruccini (CEN): 6.5
Manifesta maggiori capacitò organiche e tecniche rispetto ai colleghi di reparto avversari
Luca Palmiero (CEN): 7.0
Segna il primo gol in B a coronamento di una prestazione notevole da playmaker
Mattia Trovato (CEN): 6.0
Esegue diligentemente il compitino
Tommaso D'Orazio (DIF): 6.5
Sfiora il gol da fuori, in generale è uno stantuffo inesauribile sull'out mancino
Gennaro Tutino (ATT): 7.0
Costante spina nel fianco per la retroguardia granata
Luca Garritano (ATT): 7.0
Discorso analogo a quello di Tutino
Kastriot Dermaku (DIF): 6.0
Fornisce supporto alla fase difensiva
Daniele Sciaudone (CEN): 6.5
Dà linfa alla mediana, sfiorando anche il gol
Carlos Apna Embalo (CEN): 6.5
Consente al Cosenza di alzare il baricentro anche nella ripresa

Gli highlights saranno disponibili a breve.

-
Possesso palla
-
8
Tiri totali
13
5
Tiri specchio
7
1
Tiri respinti
2
-
Legni
-
-
Corner
6
11
Falli
14
3
Fuorigioco
2
-
Ammoniti
1
-
Espulsi
-

Salernitana-Cosenza 1-2

MARCATORI: 44' Garritano (C), 63' Rosina (S), 90' Palmiero (C).
SALERNITANA (3-4-1-2): Micai 6,5; Mantovani 4,5, Schiavi 5 (88' Jallow 5) , Lopez 4; Casasola 4,5, Minala 4 (83' Akpa Akpro 5) , Di Tacchio 5,5, Memolla 5 (46' Mazzarani 5) ; Rosina 6; Djuric 5, Calaiò 5,5.
A disposizione: Vannucchi, Anderson, Gigliotti, Anderson, Orlando, Vuletich, Migliorini, Volpicelli, Odjer.
Allenatore: Angelo Adamo Gregucci 4.
COSENZA (3-5-2): Saracco 6; Capela 6, Schetino 6,5, Legittimo 6,5 (52' Dermaku 6) ; Bittante 6,5, Bruccini 6,5, Palmiero 7, Trovato 6 (46' Embalo 6,5) , D'Orazio 6,5; Tutino 7 (65' Sciaudone 6,5) , Garritano 7.
A disposizione: Izco, Maniero, Mungo, Baez, Perina, Sueva.
Allenatore: Piero Braglia 6,5.
ARBITRO: Francesco Guccini 5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 67' D'Orazio (C).
ESPULSI: espulso l'allenatore Angelo Adamo Gregucci (Salernitana).
ANGOLI: 0-6.
RECUPERO: pt 1, st 6