Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale

Juventus - Torino: 4 - 0 | Tempo reale, statistiche

6° giornata Serie A 2017-2018

Stadio Allianz Stadium

23 settembre 2017 ore 20:45
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Piero Giacomelli

Juventus

16° P. Dybala
40° M. Pjanic
57° L. Alex Sandro
90° +1 P. Dybala

Logo Juventus
4
-
0

Conclusa

Logo Torino
16° P. Dybala
40° M. Pjanic
57° L. Alex Sandro
90° +1 P. Dybala

Torino

Logo Torino
0

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Vittorio Felugo
Mostra dettagli:

'+3

Ad integrazione della cronaca riportiamo le statistiche più significative di questo derby dominato dalla Juventus. L'espulsione di Baselli è stata certamente decisiva per i venti tiri totali dei bianconeri, suddivisi in dieci nello specchio, sette fuori e tre respinti. Il Toro ha tenuto testa solo per i primi minuti di gioco ed è arrivato allo score di sei tiri di cui però uno solo nello specchio. La Juve è stata leggermente più fallosa (15 falli a 12) ma i cartellini sono andati quasi tutti al Torino (due ammonizioni più l'espulsione). L'unico ammonito della Juve è stato Benatia. Il Toro "vince" nelle palle recuperate, in questo Lyanco e Rincon sono stati i migliori con tre interventi decisivi.

I protagonisti più attesi erano certamente Dybala e Belotti. Il primo ha catalizzato la manovra offensiva dei bianconeri andando al tiro otto volte e siglando una doppietta. Belotti ha lottato ma è riuscito solo in un'occasione a provare la conclusione a rete. Entrambi detengono il record di squadra dei falli subiti (cinque l'argentino, quattro l'italiano). Alex Sandro come al solito è stato più ala che terzino: sette cross puliti, calibrati e forti in tutta la partita più altri numerosi tentativi. Tra i giocatori entrati dalla panchina Bernardeschi si è fatto notare per alcune buone giocate e per due tiri, uno respinto e uno nello specchio, ma anche per due palle perse. Dall'altra parte non ha inciso per niente Acquah autore solo di due falli fatti.

Un'ultima curiosità della quale avevamo parlato alla vigilia: per la quarta volta consecutiva, il Torino prende gol nel recupero del secondo tempo qui allo Juventus (ora Allianz) Stadium. Questa volta però, a differenza delle altre, il gol non è stato decisivo. (A cura di Daniele Cerato)


Poker bianconero nel Derby della Mole: la Juve gioca la miglior partita di quest'inizio di stagione e demolisce un Toro che era arrivato a questa partita con tanto entusiasmo. Dybala colpisce al 16', poi l'espulsione di Baselli al 24' mette ulteriormente in discesa il match: Pjanic al 40' e Alex Sandro al 57' chiudono la gara dopo meno d'un'ora, prima del sigillo finale ancora di Dybala. 

Troppo facile nominare come migliore in campo il solito Dybala, e quindi citiamo Pjanic, che oltre ad un gran gol entra nelle azione del primo e del terzo gol, ed un Alex Sandro dominante sulla fascia mancina, mentre a Cuadrado manca solo il gol. Se nella Juve sono tutti promossi, pochi si salvano nel Torino: Sirigu che evita un passivo peggiore e Ljajic che, almeno fino al 3-0, prova a predicare nel deserto. Malissimo Baselli che lascia i suoi in 10, deboli sulle corsie laterali De Silvestri e Ansaldi.

Gara facile per Giacomelli, le due ammonizioni a Baselli sono ineccepibili. Allegri rivoluziona la difesa e lascia a riposo Higuain , ottenendo risposte positive da tutti. Mihajlovic prova a giocarsela alla pari, ma l'espulsione di Baselli gli fa saltare i piani. Prossimo turno a Bergamo per i bianconeri, mentre i granata ospiteranno il Verona.


90'+3
Ore 22:38, fine partita. Tempo effettivo: 28' p.t., 33' s.t., totale 61' (Giovanni Rolle)

90'+2
Sono 10 i gol di Paulo Dybala in campionato, più due in Supercoppa fanno 12 in 8 gare ufficiali.

90'+1
GOL! Juventus-Torino 4-0: DYBALA. Al 91' la Joya supera Sirugu in uscita con un colpo sotto.

90'
3' di recupero.

89'
Cross di Lichtsteiner, Douglas Costa calcia al volo ma Sirigu riesce intercettare il pallone, poi De Silvestri allontana di testa.

88'
Ancora Dybala: pallonetto dal limite che termina fuori.

87'
Dybala tenta la girata di sinistro dal limite: palla colpita sporca che termina sul fondo.

84'
Destro debole di Belotti da fuori area, palla a lato.

83'
Ammonito Acquah che sgambetta Dybala nel cerchio di centrocampo.

81'
Mandzukic ha lottato moltissimo come sempre ma questa volta non si è fatto notare per le palle recuperate (zero) ma per i tiri in porta: uno molto bello parato da Sirigu e uno sul palo.

80'
Terzo ed ultimo cambio: esce comunque Mandzukic, entra Higuain.

79'
Botta al ginocchio per Mandzukic ma non sembra nulla di grave.

77'
Destro di Mandzukic da fuori area, Sirigu respinge in tuffo.

76'
Finisce dunque la gara di Rincon, con quattro palle recuperate, una persa, due falli fatti e uno subito.

75'
Terzo ed ultimo cambio granata: esce Rincon, entra Gustafson.

75'
Sinistro di Dybala da lunga distanza: palla nettamente alta.

75'
Siamo quasi alla mezz'ora del secondo tempo e la Juve dilaga non solo nel punteggio ma anche nei tiri che diventano complessivamente tredici a cinque.

72'
Secondo cambio deciso da Allegri: esce Matuidi, entra Bentancur.

70'
Dagli sviluppi del corner, Mandzukic centra il palo. La Juve domina, il Toro non riesce a reagire.

70'
Secondo cambio operato da Mihajlovic: esce Niang, entra Boyè.

69'
Triplo tentativo bianconero, ma la difesa granata aiuta Sirigu a non subire il quarto gol.

68'
Punizione dal vertice destro dell'area battuta da Dybala, Sirigu devia in angolo.

66'
Miracolo di Sirigu che respinge sulla linea un colpo di testa ravvicinato di Benatia.

65'
Botta di Bernardeschi da lontano, Sirigu respinge con i pugni.

64'
Cross di Alex Sandro, Bernardeschi tenta il tiro ma Lyanco ribatte.

62'
Primo cambio bianconero: esce Cuadrado, entra Bernardeschi.

61'

Destro di De Silvestri da fuori area: facile parata di Buffon.

58'

58'
Primo gol stagionale per Alex Sandro, il suo sesto in Serie A.

57'
GOL! Juventus-Torino 3-0: ALEX SANDRO. Al 57' il brasiliano segna con un perentorio colpo di testa da corner di Pjanic.

56'
Il Toro prova a scuotersi, in questi primi dieci minuti della ripresa, tre palle recuperate dai granata, ma ancora zero conclusioni in porta.

53'
Momento positivo dei granata che, nonostante l'inferiorità numerica, attaccano a pieno organico.

48'
Entrata scomposta di Alex Sandro su Niang: il brasiliano ha rischiato il cartellino giallo.

48'
Sinistro da fuori area di Alex Sandro, palla che esce di poco.

46'
Ore 21:49, inizia la ripresa.

Ecco alcune statistiche del primo tempo di questo derby della Mole:

Juventus più fallosa con dieci falli commessi a sei, ma più produttiva, sei tiri a quattro per i bianconeri. Nello specchio però solo i tiri andati in gol di Pjanic e Dybala. Juve che ha giocato molto di più del Toro e quindi logicamente ha perso più palloni rispetto ai cugini: sette palle perse a cinque. Bianconeri che hanno usato moltissimo le fasce: otto i cross (spesso pericolosi) dei quali quattro di Alex Sandro. 

Prendiamo spunto dal dato del terzino brasiliano per alcune statistiche singole: Cuadrado è stato il giocatore che ha perso più palloni, quattro per l'esattezza, mentre i giocatori che ne hanno recuperate di più sono Lyanco e Rincon (due a testa). Sempre Lyanco detiene il "record" dei falli subiti per i suoi (tre). Tra i bianconeri invece chi ha conquistato più punizioni è stato Dybala, sempre con tre falli subiti.


Juventus-Torino 2-0 Intervallo. Un'ottima Juve mette alle corde il Toro fin dai primi minuti e colpisce con il solito Dybala prima, e con Pjanic dopo. I granata sono rimasti in dieci al 24' per l'espulsione di Baselli, reo, già ammonito, di un inutile quanto pericoloso intervento a metà campo su Pjanic.

45'+2
Ore 21:33, termina il primo tempo.

45'+2
Altro pallone scodellato in area da Ljajic su punizione, Mandzukic mette in angolo di testa.

45'+1
Ammonito Benatia che sgambetta Belotti a centrocampo.

45'
2' di recupero.

45'
Cuadrado fugge in contropiede ma arriva Lyanco a fermarlo con un gran recupero.

44'

Punizione tagliata di Ljajic, la palla sfila pericolosamente davanti a Buffon e termina sul fondo.

42'

41'
Primo gol in questo torneo per Miralem Pjanic, il numero 33 in Serie A.

40'
GOL! Juventus-Torino 2-0: PJANIC. Al 40' il bosniaco, servito da Cuadrado, piazza il pallone nell'angolino dal limite.

39'
Ammonito Ljajic che calcia via il pallone a gioco fermo dopo un fallo commesso su Lichtsteiner.

37'
Ljajic batte il calcio piazzato ma centra la barriera.

36'
Errore di Cuadrado in disimpegno, Belotti recupera palla e s'invola verso l'area bianconera ma è fermato fallosamente da Pjanic.

35'
Brutto rinvio di Buffon: palla che s'impenna ma Alex Sandro anticipa l'arrivo di Ljajic.

33'
Dybala ci prova di sinistro da fuori area: conclusione nettamente alta.

32'
Mandzukic stoppa il pallone e lo lascia a Dybala che non trova però spazio per tirare.

32'
Tiro-cross di Pjanic, Sirigu respinge con i pugni.

31'
Per Iago Falque un tiro respinto e un fuorigioco nel suo score.

30'
Primo cambio nel Toro: esce Iago, entra Acquah. Mihajlovic rinforza il centrocampo togliendo un giocatore all'attacco.

29'
Traversone di Alex Sandro, Cuadrado calcia in porta ma Lyanco salva a Sirigu battuto.

28'
Siamo quasi alla mezz'ora, la Juve conduce meritatamente nonostante le cinque palle perse. Il Toro è fermo a tre.

26'
Follia di Baselli: già ammonito, entra sulla schiena di Pjanic con un intervento del tutto inutile e pericoloso.

24'
Seconda ammonizione per Baselli che entra in gioco pericoloso su Pjanic: cartellino rosso e Toro in dieci.

19'

Il gol nasce da una palla persa da Rincon sulla propria tre-quarti: Pjanic la recupera, Dybala si inserisce e va in porta.

17'

17'
Nono gol per Paulo Dybala in questo torneo, il numero 55 in Serie A.

16'
GOL! Juventus-Torino 1-0: DYBALA. Al 16' l'argentino sfrutta un recupero di Pjanic e batte Sirigu con un preciso sinistro.

16'
Nulla di grave per l'ex-milanista, la gara riprende.

15'
Niang resta a terra dopo uno scontro con Cuadrado. Gioco interrotto.

15'
Buon momento della Juve che costringe il Torino nella propria tre-quarti.

14'
Cross basso di Alex Sandro, Dybala manca l'impatto con il pallone in area.

12'
Iago all'altezza del dischetto non trova spazio e si fa rimpallare il tiro, poi Lyanco calcia nettamente sul fondo da lunga distanza.

11'
Schema su punizione della Juve: Pjanic cerca Cuadrado in area ma il passaggio è leggermente troppo lungo.

10'
Ammonito Baselli che trattiene Dybala lanciato in contropiede.

9'
Destro di Ljajic dal limite: palla alta.

6'
Spettacolare azione personale di Cuadrado che entra in area e tira di esterno destro: palla che sfiora la traversa. Gli juventini chiedono una deviazione granata che l'arbitro non ravvisa.

4'
Errato retropassaggio di Lyanco che mette in difficoltà Sirigu: Dybala recupera palla ma lo stesso Lyanco rimedia andando a chiudere sull'argentino.

4'
Juve aggressiva, ma ora è il Toro a gestire il pallone.

1'
Subito Juve all'attacco: Chiellini lancia Mandzukic in area granata, Lyanco lo ferma.

1'
Ore 20:46, inizia la partita.

Ore 20:15, le formazioni sono state annunciate dagli allenatori. Clicca su "Formazioni" sulla barra per visualizzarle.

Derby di lusso in scena Sabato sera all'Allianz Stadium. La Juventus a punteggio pieno può non essere una sorpresa, ma gli undici punti del Torino, se non lo sono, rimangono sicuramente una bella realtà per il popolo granata. In questi anni la Juve ha dominato gli avversari in casa, ma negli ultimi tre precedenti casalinghi i bianconeri hanno sempre sofferto e hanno sempre risolto la partita nel recupero. Pirlo nel 2014/15, Cuadrado nel 2015/16 diedero la vittoria, Higuain la scorsa stagione siglò il gol del pareggio.
Juventus
IN CAMPO (4-2-3-1)
1 G. Buffon
26 S. Lichtsteiner
4 M. Benatia 46°
3 G. Chiellini
12 L. Alex Sandro 57°
5 M. Pjanic 57° 40°
14 B. Matuidi 72°
16 J. Cuadrado 62° 40°
10 P. Dybala 16° 91°
11 D. Douglas Costa
17 M. Mandzukic 80°

IN PANCHINA
1 W. Szczesny
31 C. Pinsoglio
22 K. Asamoah
30 R. Bentancur 72°
9 G. Higuaín 80°
33 F. Bernardeschi 62°
27 S. Sturaro
24 D. Rugani
A. Barzagli
Allenatore
Massimiliano Allegri
Torino
IN CAMPO (4-2-3-1)
39 S. Sirigu
29 L. De Silvestri
33 N. N'Koulou
3 E. Lyanco
15 C. Ansaldi
8 D. Baselli 24° 10° 24°
88 Rincon 75°
10 S. Iago Falque 30°
10 A. Ljajic 39°
11 M. Niang 70°
9 A. Belotti

IN PANCHINA
32 V. Milinkovic-Savic
5 M. Valdifiori
E. Moretti
16 S. Gustafson 75°
3 C. Molinaro
99 U. Sadiq
31 L. Boyé 70°
20 S. Edera
6 A. Acquah 30° 83°
13 N. Burdisso
21 A. Berenguer
Allenatore
Sinisa Mihajlovic

Logo Juventus

4-2-3-1

Arbitro: Piero Giacomelli

Logo Torino

4-2-3-1

1 Buffon
39 Sirigu
26 Lichtsteiner
29 De Silvestri
4 Benatia
33 N'Koulou
3 Chiellini
3 Lyanco
12 Alex Sandro
15 Ansaldi
5 Pjanic
8 Baselli
14 Matuidi
88 Rincon
16 Cuadrado
10 Iago Falque
10 Dybala
10 Ljajic
11 Douglas Costa
11 Niang
17 Mandzukic
9 Belotti

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Vittorio Felugo

Arbitro
Piero Giacomelli 6.5
Partita facile, nonostante qualche intervento duro. Le due ammonizioni a Baselli sono giuste, come tutte le altre.

Juventus
Allenatore: Massimiliano Allegri 7.0
La squadra continua a crescere, migliorando anche nell'attenzione difensiva e nella continuità di gioco. La superiorità numerica aiuta, ma anche in undici contro undici le risposte sono state positive.
Gianluigi Buffon (POR): 6.0
A parte un tiro di De Silvestri, non deve effettuare parate vere e proprie.
Stephan Lichtsteiner (DIF): 6.5
Limitato solo da... Cuadrado, la cui ottima partita oscura la prestazione. più che solida, dello svizzero.
Mehdi Benatia (DIF): 6.5
Attento e preciso, sfiora anche il gol di testa.
Giorgio Chiellini (DIF): 6.5
Vigoroso e incisivo, blocca Belotti e prova anche a dare una mano alla costruzione del gioco.
Lobo Silva Alex Sandro (DIF): 7.0
Padrone della fascia, scodella sette palloni in area, poi decide di mettersi in proprio: sinistro che sfiora l'incrocio, e poi colpo di testa vincente.
Miralem Pjanic (CEN): 7.5
La prodezza del raddoppio è ciò che risalta maggiormente, ma non bisogna dimenticare che il primo gol parte da un suo recupero e il tris arriva da un suo tiro dalla bandierina.
Blaise Matuidi (CEN): 6.5
Presenza importante in mezzo al campo: contrasta, recupera e rilancia l'azione.
Juan Cuadrado (CEN): 7.0
Sfiora il gol già dopo 6', ci va vicino anche al 29': fa quel che vuole partendo dalla fascia e poi accentrandosi, anche lui è in splendida forma.
Paulo Dybala (ATT): 8.0
Micidiale sul recupero di Pjanic al 16', quasi "scippando" il pallone al compagno per fare gol. Non sazio, cerca continuamente il bis, trovandolo nel recupero.
De Souza Douglas Costa (ATT): 6.0
Ancora un po' estraneo agli schemi, i compagni dalla sua parte preferiscono coinvolgere Alex Sandro. Sirigu gli nega il primo gol in Serie A all'89'.
Mario Mandzukic (ATT): 6.5
Restituito al suo ruolo naturale di centravanti, lotta come quando gioca esterno, crea spazi per i compagni e a risultato acquisito cerca gloria personale, senza fortuna.
Rodrigo Bentancur (CEN): 6.0
Entra per far riposare Matuidi, gestisce bene i palloni che gli vengono affidati.
Gonzalo Higuaín (ATT): 6.0
Tenuto a riposo per 80', prova a ritrovare il gol nel poco tempo a disposizione e riesce comunque a provocare il quarto gol.
Federico Bernardeschi (CEN): 6.5
Un paio di volte al tiro, ha una gran voglia di far bene per trovare spazio dal 1'.
Torino
Allenatore: Sinisa Mihajlovic 5.5
Voleva giocarsela, e per un quarto d'ora ci riesce, ma se ti ritrovi in dieci dal 24' contro la Juve e per di più già sotto di un gol puoi solo sperare in un episodio. Brutto calo però dopo il 3-0, i suoi dovevano quantomeno provare a salvare la faccia.
Salvatore Sirigu (POR): 7.0
Se i gol sono "solo" quattro, il merito è suo: miracoloso su Benatia e Douglas Costa, limita il passivo.
Lorenzo De Silvestri (DIF): 5.0
Alex Sandro gli va via tutte le volte che vuole.
Nicolas N'Koulou (DIF): 5.5
Sovrastato sulle palle alte, perde il duello con Mandzukic.
Evangelista Lyanco (DIF): 6.0
L'unico a salvarsi del pacchetto arretrato, parte con un brutto retropassaggio, ma poi mette più d'una pezza.
Cristian Ansaldi (DIF): 5.0
Completamente annichilito da Cuadrado e Lichtsteiner.
Daniele Baselli (CEN): 4.0
Inspiegabile l'entrata su Pjanic che determina il secondo giallo: tradito dalla foga, rovina la gara a tutta la squadra.
Tomas Eduardo Rincon (CEN): 5.5
Grave errore sul primo gol, con la palla persa che da' il via libera a Dybala. Quantomeno lotta fino alla fine, a differenza di altri.
Silva Iago Falque (ATT): 5.5
Sacrificato per rinforzare il centrocampo, non fa in tempo a farsi vedere.
Adem Ljajic (CEN): 6.0
Cerca di creare, soprattutto da calcio piazzato, ma non è supportato.
M'Baye Niang (ATT): 5.0
Prova a sacrificarsi, ma non combina niente di utile.
Andrea Belotti (ATT): 5.5
Isolato con l'inferiorità numerica, può fare poco.
Samuel Gustafson (CEN): 5.5
Non migliora la situazione a centrocampo.
Lucas Boyé (ATT): 5.5
Prova un paio di scatti, ma la gara era ormai chiusa.
Afriyie Acquah (CEN): 5.5
Cerca di dare sostanza al centrocampo, ma i diretti avversari sono di un'altra categoria.

Ad integrazione della cronaca riportiamo le statistiche più significative di questo derby dominato dalla Juventus. L'espulsione di Baselli è stata certamente decisiva per i venti tiri totali dei bianconeri, suddivisi in dieci nello specchio, sette fuori e tre respinti. Il Toro ha tenuto testa solo per i primi minuti di gioco ed è arrivato allo score di sei tiri di cui però uno solo nello specchio. La Juve è stata leggermente più fallosa (15 falli a 12) ma i cartellini sono andati quasi tutti al Torino (due ammonizioni più l'espulsione). L'unico ammonito della Juve è stato Benatia. Il Toro "vince" nelle palle recuperate, in questo Lyanco e Rincon sono stati i migliori con tre interventi decisivi.

I protagonisti più attesi erano certamente Dybala e Belotti. Il primo ha catalizzato la manovra offensiva dei bianconeri andando al tiro otto volte e siglando una doppietta. Belotti ha lottato ma è riuscito solo in un'occasione a provare la conclusione a rete. Entrambi detengono il record di squadra dei falli subiti (cinque l'argentino, quattro l'italiano). Alex Sandro come al solito è stato più ala che terzino: sette cross puliti, calibrati e forti in tutta la partita più altri numerosi tentativi. Tra i giocatori entrati dalla panchina Bernardeschi si è fatto notare per alcune buone giocate e per due tiri, uno respinto e uno nello specchio, ma anche per due palle perse. Dall'altra parte non ha inciso per niente Acquah autore solo di due falli fatti.

Un'ultima curiosità della quale avevamo parlato alla vigilia: per la quarta volta consecutiva, il Torino prende gol nel recupero del secondo tempo qui allo Juventus (ora Allianz) Stadium. Questa volta però, a differenza delle altre, il gol non è stato decisivo. (A cura di Daniele Cerato)


67 %
Possesso palla
33 %
17
Tiri totali
4
10
Tiri specchio
1
3
Tiri respinti
2
1
Legni
-
5
Corner
3
15
Falli
12
-
Fuorigioco
2
1
Ammoniti
4
-
Espulsi
1

Juventus-Torino 4-0

MARCATORI: 16' Dybala (J), 40' Pjanic (J), 57' Alex Sandro (J), 90+1' Dybala (J).
JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon 6; Lichtsteiner 6,5, Benatia 6,5, Chiellini 6,5, Alex Sandro 7; Pjanic 7,5, Matuidi 6,5 (72' Bentancur 6) ; Cuadrado 7 (62' Bernardeschi 6,5) , Dybala 8, Douglas Costa 6; Mandzukic 6,5 (80' Higuain 6) .
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Asamoah, Sturaro, Rugani, Barzagli.
Allenatore: Massimiliano Allegri 7.
TORINO (4-2-3-1): Sirigu 7; De Silvestri 5, N'Koulou 5,5, Lyanco 6, Ansaldi 5; Baselli 4, Rincon 5,5 (75' Gustafson 5,5) ; Iago Falque 5,5 (30' Acquah 5,5) , Ljajic 6, Niang 5 (70' Boyé 5,5) ; Belotti 5,5.
A disposizione: Milinkovic-Savic, Ichazo, Valdifiori, Moretti, Molinaro, Sadiq, Edera, Burdisso, Berenguer.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic 5,5.
ARBITRO: Piero Giacomelli 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 10' Baselli (T); 24' Baselli (T); 39' Ljajic (T); 45' Benatia (J); 83' Acquah (T).
ESPULSI: 24' Baselli (T).
ANGOLI: 5-3.
RECUPERO: pt 0, st 0