Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale

Verona - Juventus: 1 - 3 | Tempo reale, cronaca

19° giornata Serie A 2017-2018

Stadio Marcantonio Bentegodi

30 dicembre 2017 ore 20:45


Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni

Verona

59° M. Caceres

Logo Verona
1
-
3

Conclusa

Logo Juventus

Juventus

6° B. Matuidi
72° P. Dybala
77° P. Dybala

Verona

Logo Verona
1
59° M. Caceres
6° B. Matuidi
72° P. Dybala
77° P. Dybala

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Vittorio Felugo
Mostra dettagli:

Al Bentegodi, nell'ultima partita della Serie A per quanto riguarda il 2017, non mancano le emozioni: il Verona riesce a mettere in difficoltà la Juve ma deve arrendersi a Dybala che, dopo 72' sonnolenti, colpisce due volte e mette al sicuro una gara che, dopo il gol di Matuidi sembrava in discesa, ma che l'ex Caceres aveva reso molto complicata. La squadra di Allegri si mantiene a un punto di distacco dal Napoli, mentre il Verona incassa la seconda sconfitta consecutiva, la terza nelle ultime cinque.

Tra i migliori non può non esserci Dybala, che entra tardi in partita, ma non troppo per essere decisivo, e va menzionato anche Higuain, che pure non riesce, nonostante i molti tentativi, ad andare in gol; nel Verona brilla  l'ex Caceres motivatissimo, e Nicolas, che con le sue para tiene in partita i suoi per oltre un'ora. Non convincono, nella Juve, Bentancur, sostituito ad inizio ripresa, e Mandzukic, stranamente poco efficace, mentre nel Verona fa acqua la difesa, con Heurtaux e Caracciolo che non riescono a dare adeguata protezione a Nicolas.

Pecchia mette in campo una squadra aggressiva e combattiva, che gioca senza timori reverenziali: alla lunga, però, la maggiore qualità degli avversari viene fuori. Allegri cambia più volte assetto tattico, ma il problema è una certa superficialità di fondo: ci vuole il gol di Caceres per svegliare la squadra.

Mazzoleni vuole gestire la gara senza estrarre cartellini, e in effetti ci riesce, anche se qualche "giallo" ci stava, soprattutto nel finale. Si fa pure male negli ultimi minuti, ma stringe o denti e resiste.

90'+4
Ore 22:40, triplice fischio di chiusura.

90'+2
Dybala serve Higuain a centroarea, ma Caracciolo ribatte il tentativo del Pipita.

90'
4' di recupero.

90'
Breve interruzione del gioco per curare proprio l'arbitro Mazzoleni, che accusa un problema muscolare, ma è comunque in grado di portare a termine la gara.

89'
Brutto intervento di Calvano su Chiellini, Mazzoleni non ammonisce il gialloblù.

88'
Terzo ed ultimo cambio scaligero: esce Bessa, entra Calvano.

87'
Diagonale velenoso di Bernardeschi, Nicolas para in due tempi.

85'
Punizione tagliata di Bernardeschi che finisce in rete senza che nessuno la tocchi ma il gol è annullato per fuorigioco di Benatia.

83'

Dybala prova il diagonale al volo, ma il tiro è fiacco e Nicolas blocca in tuffo.

82'
Terzo ed ultimo cambio bianconero: esce Mandzukic, entra Marchisio.

81'
Secondo cambio deciso da Pecchia: esce Kean, entra Franco Zuculini.

80'
Dybala calcia in porta da lontano su punizione, e Nicolas evita il poker con un gran riflesso.

79'
I gol di Paulo Dybala in serie A diventano 50.

79'
Primo cambio nel Verona: fuori Caceres, acciaccato, dentro Pazzini.

78'

77'
GOL! Verona-Juventus 1-3: DYBALA. Al 77' la Joya scarta Caracciolo e batte Nicolas in uscita, per il tris bianconero.

77'

Matuidi prova a triangolare con Mandzukic al limite dell'area, ma Heurtaux si inserisce e interrompe la trama bianconera.

74'
Secondo cambio operato da Allegri: esce Lichtsteiner che si è fatto male nell'azione del gol, ed entra Barzagli.

73'

73'
Rete numero 13 per Paulo Dybala in questo torneo, e sono 59 in Serie A.

72'
GOL! Verona-Juventus 1-2: DYBALA. Al 72' l'argentino riporta avanti la Juve di destro, servito da Lichtsteiner.

71'
Cross di Alex Sandro, Higuain sfiora appena di testa, mancando la deviazione in porta.

70'
Angolo di Bernardeschi, Chiellini va di testa ma non riesce a indirizzare in porta.

67'
Traversone di Lichtsteiner, Mandzukic colpisce di testa e il pallone esce di poco.

66'
La Juve è tornata a prendere gol dopo cinque gare d'imbattibilità.

62'

La Juve prova a reagire con Khedira: tiro da fuori area rimpallato in corner.

61'

61'
Contropiede pericolosissimo del Verona, Chiellini in scivolata riesce a fermare Kean, lanciato da Caceres.

60'
Terzo gol per Martin Caceres in questo torneo, il numero 7 in Serie A. Gli altri quattro li ha segnati con la maglia della Juve.

59'
GOL! Verona-Juventus 1-1: CACERES. Al 59' l'uruguayano pareggia con un gran destro da fuori area che si insacca a fil di palo.

58'
Bernardeschi scambia con Higuain e calcia in diagonale: Nicolas blocca in due tempi.

56'
Un rimpallo sta per favorire Mandzukic in area, Ferrari in scivolata mette in angolo.

53'
Dybala cerca di andar via in contropiede ma non riesce a superare Buchel che gli soffia il pallone.

52'
Buchel rischia l'ammonizione per una brutta entrata su Alex Sandro, l'arbitro lo grazia.

51'
Kean si rialza senza gravi conseguenze, il gioco riprende.

50'
Kean resta a terra dopo uno scontro aereo con Benatia: Mazzoleni interrompe il gioco.

47'
Con l'ingresso di Bernardeschi, Allegri torna al 4-2-3-1.

46'
Cambio ad inizio ripresa nella Juve: esce Bentancur, entra Bernardeschi.

46'
Ore 21:51, inizia il secondo tempo.

Verona-Juventus 0-1 Intervallo. Con un grande avvio, i bianconeri impiegano appena 6' per portarsi in vantaggio, grazie al secondo gol in campionato di Blaise Matuidi. Risultato stretto per la squadra di Allegri, che sfiora due vote il raddoppio con Higuain (decisivo Nicolas). Non disprezzabile, però, la prova dei veneti, anche se finora sterile in attacco.

45'
Ore 21:34, finisce il primo tempo.

41'
Ammonito Caceres per proteste, dopo una punizione fischiata a favore dei bianconeri.

40'
Alex Sandro serve Higuain a centro area: tiro di piatto che Nicolas di piede alza oltre la traversa: Juve vicinissima al raddoppio.

39'
Fase di stanca della partita: la Juve gestisce il risultato, il Verona prova ad attaccare, ha conquistato due angoli consecutivi ma non è riuscita a concludere in porta.

32'
Cambio tattico nella Juve: Allegri sposta Mandzukic sulla destra per dare una mano a Lichtsteiner, in difficoltà contro Verde, il più in palla dei gialloblù.

29'
Destro a giro di Verde dal limite dell'area: palla fuori di poco.

28'
L'iniziativa è sempre dei bianconeri, ma il Verona cerca di sfruttare ogni occasione per colpire in contropiede.

25'
Alex Sandro dal fondo mette in mezzo, nessun compagno riesce a deviare il pallone verso la porta.

22'
Cross basso di Verde, Chiellini anticipa Caceres a centro area.

19'
Punizione di Higuain dal vertice sinistro dell'area: palla sull'esterno della rete.

16'
Cross tagliato di Higuain, Mandzukic manca di pochissimo l'impatto di testa. 

15'
Tentativo di Caceres dal limite, Alex Sandro ribatte.

11'
Potente rasoterra di Higuain da fuori area, Nicolas respinge in tuffo.

8'

Grande azione bianconera, quella che ha portato al gol del vantaggio: apertura di Khedira sulla destra a Higuain che centra il palo con un violento diagonale, irrompe Matuidi che colpisce sporco ma riesce ugualmente a segnare.

7'

7'
Scatto di Romolo che crossa dal fondo ma Benatia libera l'area piccola, anticipando Kean.

7'
Secondo gol per Blaise Matuidi in questo torneo.

6'
GOL! Verona-Juventus 0-1: MATUIDI. Al 6' il francese segna in diagonale dopo un tiro di Higuain respinto dal palo.

2'
Risposta della Juve: angolo di Dybala e colpo di testa a lato di Benatia.

1'
Verona subito aggressivo, ma Bessa sbaglia il passaggio in mezzo, e l'azione d'attacco scaligera sfuma.

1'
Ore 20:49, inizia la partita.

Ore 20:30, i due allenatori hanno annunciato le formazioni ufficiali. Clicca su "Formazioni" sulla barra per visualizzarle.

Il diciannovesimo turno si chiude al Bentegodi con la sfida tra Verona e Juventus. I bianconeri, secondi a quota 44 e con il miglior attacco del torneo (45 reti all'attivo), sono reduci dal successo interno conseguito contro la Roma. Nei cinque impegni successivi al ko subito a Marassi contro la Sampdoria lo scorso 19 novembre la compagine di Allegri ha conseguito quattro vittorie ed un pareggio (in casa contro l’Inter) mantenendo sempre la propria porta inviolata (461 minuti complessivi). Nel turno precedente il Verona, penultimo con 13 punti all'attivo, ha rimediato una pesante sconfitta a Udine ma nell'ultima esibizione interna ha ottenuto un largo successo a spese del Milan. 

Verona
IN CAMPO (4-2-3-1)
1 D. Nicolas
28 A. Ferrari
2 A. Caracciolo
75 T. Heurtaux
26 M. Caceres 79° 41° 59°
5 B. Zuculini
77 M. Buchel
2 O. Romulo
24 D. Bessa 88°
7 D. Verde
9 M. Kean 81°

IN PANCHINA
1 M. Silvestri
40 F. Coppola
37 E. Bearzotti
97 G. Felicioli
8 M. Fossati
14 F. Zuculini 81°
23 S. Calvano 88°
27 M. Valoti
11 G. Pazzini 79°
99 S. S.W. Lee
Allenatore
Fabio Pecchia
Juventus
IN CAMPO (4-3-2-1)
1 W. Szczesny
26 S. Lichtsteiner 74° 72°
4 M. Benatia
3 G. Chiellini
12 L. Alex Sandro
6 S. Khedira
30 R. Bentancur 46°
14 B. Matuidi
10 P. Dybala 72° 77°
17 M. Mandzukic 82°
9 G. Higuaín

IN PANCHINA
31 C. Pinsoglio
35 L. Loria
A. Barzagli 74°
24 D. Rugani
8 C. Marchisio 82°
11 D. Douglas Costa
22 K. Asamoah
27 S. Sturaro
33 F. Bernardeschi 46°
20 M. Pjaca
Allenatore
Massimiliano Allegri

Logo Verona

4-2-3-1

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni

Logo Juventus

4-3-2-1

1 Nicolas
1 Szczesny
28 Ferrari
26 Lichtsteiner
2 Caracciolo
4 Benatia
75 Heurtaux
3 Chiellini
26 Caceres
12 Alex Sandro
5 Zuculini
6 Khedira
77 Buchel
30 Bentancur
2 Romulo
14 Matuidi
24 Bessa
10 Dybala
7 Verde
17 Mandzukic
9 Kean
9 Higuaín

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Vittorio Felugo

Arbitro
Paolo Silvio Mazzoleni 6.5
Vuole gestire la gara senza estrarre cartellini, e in effetti ci riesce, anche se qualche "giallo" ci stava, soprattutto nel finale. Si fa pure male negli ultimi minuti, ma stringe o denti e resiste.

Verona
Allenatore: Fabio Pecchia 6.5
Mette in campo una squadra aggressiva e combattiva, che gioca senza timori reverenziali: alla lunga, però, la maggiore qualità degli avversari viene fuori.
David Nicolas (POR): 7.0
Bravo sul primo tiro di Higuain, miracoloso sul secondo. Prova in tutti i modi a reggere l'urto dell'attacco bianconero, ma si deve arrendere tre volte.
Alex Ferrari (DIF): 6.0
Alex Sandro è un brutto cliente, ma non sfigura, anche se è aiutato da Romulo
Antonio Caracciolo (DIF): 5.0
Faticava già a tenere il passo di Higuain, quando si sveglia Dybala è notte fonda. Saltato con un birillo sul terzo gol.
Thomas Heurtaux (DIF): 5.0
Il primo gol nasce da una sua palla persa, ma anche nei minuti successivi ne azzecca poche.
Martin Caceres (DIF): 7.0
"Sente" la partita contro la sua ex squadra, e si scatena: formalmente esterno sinistro, ma in realtà gioca a tutto campo e segna un gran gol, purtroppo per lui, inutile.
Bruno Zuculini (CEN): 6.0
Usa le maniere forti, ossia i falli, per tenere il passo di avversari con maggiore qualità
Marcel Buchel (CEN): 6.0
Un gran recupero su Dybala che stava per involarsi in porta, e tanto lavoro oscuro in mezzo al campo.
Orestes Romulo (CEN): 6.5
Per quasi un'ora è tra i migliori in campo, poi esaurisce la benzina.
Daniel Bessa (CEN): 6.0
In un centrocampo muscolare prova a dare un tocco di qualità.
Daniele Verde (ATT): 6.0
Mette in difficoltà Lichtsteiner nel primo tempo, e si rende pericoloso con un bel destro a giro. Nella ripresa sparisce.
Moise Kean (ATT): 5.5
Anche lui vuol mettersi in mostra, ma Chiellini lo anticipa sempre.
Franco Zuculini (CEN): 5.0
Quattro falli in 13' di gioco, di cui due nel primo minuto. Un record.
Simone Calvano (CEN): 5.0
Imita Zuculini (Franco) e rischia l'ammonizione pochi secondi dopo l'ingresso in campo.
Giampaolo Pazzini (ATT): 5.5
Sfortunato: doveva entrare sull'1-1, ma gioca quando il Verona è sotto 1-3.
Juventus
Allenatore: Massimiliano Allegri 6.5
Cambia più volte assetto tattico, ma il problema è una certa superficialità di fondo: ci vuole il gol di Caceres per svegliare la squadra.
Wojciech Szczesny (POR): s.v.
Imprendibile la sassata di Caceres, per il resto zero parate, se si eccettua qualche uscita su cross.
Stephan Lichtsteiner (DIF): 6.5
Non parte bene perchè Verde gli da' più d'un gratta capo ma esce alla distanza e ha il gran merito di servire a Dybala l'assist del 2-1. Nell'azione s'infortuna e deve uscire.
Mehdi Benatia (DIF): 6.0
Pericoloso di testa dopo un paio di minuti, gioca con tranquillità, confermandosi in ottima forma.
Giorgio Chiellini (DIF): 6.5
La chiusura, seppur in precario equilibrio, su Kean è l'intervento più difficile e importante della serata.
Lobo Silva Alex Sandro (DIF): 6.5
Duella con il connazionale Romulo , mostrando lo smalto dei momenti migliori.
Sami Khedira (CEN): 6.0
Da' il via all'azione dell'1-0, poi si dedica a lavorare per la squadra. Poco visibile, ma utile.
Rodrigo Bentancur (CEN): 5.5
Non bene come in altre occasioni, e infatti Allegri lo leva ad inizio ripresa.
Blaise Matuidi (CEN): 7.0
Oltre al gran lavoro in fase d'interdizione, sta rivelando uno spiccato istinto da goleador.
Paulo Dybala (ATT): 7.5
Per 72' la sua gara è fatta solo da un paio di azioni personali che finiscono in niente, ma colpisce alla prima occasione e da lì inizia un'altra partita: doppietta dopo 5' e tris sfiorato su punizione.
Mario Mandzukic (ATT): 5.5
Non è la sua partita: si sacrifica come al solito, ma la sua efficacia, stavolta, è limitata.
Gonzalo Higuaín (ATT): 7.0
Si vede che sta bene, e parte subito fortissimo prendendo un clamoroso palo prima del gol di Matuidi. Nicolas gli nega due volte il gol nel primo tempo, nella ripresa lascia il proscenio a Dybala.
Andrea Barzagli (DIF): 6.0
Entra per l'infortunato Lichtsteiner e mette in sicurezza la retroguardia.
Claudio Marchisio (CEN): 6.0
Entra a gara già chiusa, probabilmente si aspettava qualche minuto in più.
Federico Bernardeschi (CEN): 6.5
Sempre un buon impatto uscendo dalla panchina, cerca un paio di volte il gol diagonale, poi lo trova su punizione, ma gli viene annullato per colpe non sue.

Al Bentegodi, nell'ultima partita della Serie A per quanto riguarda il 2017, non mancano le emozioni: il Verona riesce a mettere in difficoltà la Juve ma deve arrendersi a Dybala che, dopo 72' sonnolenti, colpisce due volte e mette al sicuro una gara che, dopo il gol di Matuidi sembrava in discesa, ma che l'ex Caceres aveva reso molto complicata. La squadra di Allegri si mantiene a un punto di distacco dal Napoli, mentre il Verona incassa la seconda sconfitta consecutiva, la terza nelle ultime cinque.

Tra i migliori non può non esserci Dybala, che entra tardi in partita, ma non troppo per essere decisivo, e va menzionato anche Higuain, che pure non riesce, nonostante i molti tentativi, ad andare in gol; nel Verona brilla  l'ex Caceres motivatissimo, e Nicolas, che con le sue para tiene in partita i suoi per oltre un'ora. Non convincono, nella Juve, Bentancur, sostituito ad inizio ripresa, e Mandzukic, stranamente poco efficace, mentre nel Verona fa acqua la difesa, con Heurtaux e Caracciolo che non riescono a dare adeguata protezione a Nicolas.

Pecchia mette in campo una squadra aggressiva e combattiva, che gioca senza timori reverenziali: alla lunga, però, la maggiore qualità degli avversari viene fuori. Allegri cambia più volte assetto tattico, ma il problema è una certa superficialità di fondo: ci vuole il gol di Caceres per svegliare la squadra.

Mazzoleni vuole gestire la gara senza estrarre cartellini, e in effetti ci riesce, anche se qualche "giallo" ci stava, soprattutto nel finale. Si fa pure male negli ultimi minuti, ma stringe o denti e resiste.

34 %
Possesso palla
66 %
2
Tiri totali
14
1
Tiri specchio
9
1
Tiri respinti
1
-
Legni
1
6
Corner
6
20
Falli
4
1
Fuorigioco
2
1
Ammoniti
-
-
Espulsi
-

Verona-Juventus 1-3

MARCATORI: 6' Matuidi (J), 59' Caceres (V), 72' Dybala (J), 77' Dybala (J).
VERONA (4-2-3-1): Nicolas 7; Ferrari 6, Caracciolo 5, Heurtaux 5, Caceres 7 (79' Pazzini 5,5) ; Zuculini 6, Buchel 6; Romulo 6,5, Bessa 6 (88' Calvano 5) , Verde 6; Kean 5,5 (81' Zuculini 5) .
A disposizione: Silvestri, Coppola, Bearzotti, Felicioli, Laner, Fossati, Valoti, Lee.
Allenatore: Fabio Pecchia 6,5.
JUVENTUS (4-3-2-1): Szczesny sv; Lichtsteiner 6,5 (74' Barzagli 6) , Benatia 6, Chiellini 6,5, Alex Sandro 6,5; Khedira 6, Bentancur 5,5 (46' Bernardeschi 6,5) , Matuidi 7; Dybala 7,5, Mandzukic 5,5 (82' Marchisio 6) ; Higuain 7.
A disposizione: Pinsoglio, Loria, Rugani, Douglas Costa, Asamoah, Sturaro, Pjaca.
Allenatore: Massimiliano Allegri 6,5.
ARBITRO: Paolo Silvio Mazzoleni 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 41' Caceres (V).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 6-6.
RECUPERO: pt 0, st 4