Cellino: "Domiciliari contro mia volontà"

Pubblicato il 2 marzo 2013 alle 17:46:12
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"E' una decisione contro la mia volontà". Queste la parole di Massimo Cellino, presidente del Cagliari, al suo avvocato difensore, Benedetto Ballero, mentre usciva dalla cella del carcere di Buoncammino per essere trasferito agli arresti domiciliari. Cellino, indagato nell'ambito dello scandalo sullo stadio Is Arenas di Quartu Sant'Elena, ha lasciato il carcere intorno alle 17 ed è stato trasferito a bordo di un fuoristrada con vetri oscurati in una località che, secondo alcune indiscrezioni, dovrebbe essere una struttura di recupero a Villamassargia, nel Sulcis.

Giudicati inadeguati il centro sportivo di Assemini, dove il Cagliari calcio si allena durante la settimana, e l'abitazione cagliaritana di famiglia. Inizialmente il presidente del Cagliari si era rifiutato di uscire dal carcere ribadendo di volersene andare solo da "uomo libero" dopo la concessione dei domiciliari da parte del Tribunale del Riesame.