Bari: Gillet \" Ci giochiamo la dignità\"

Pubblicato il 10 marzo 2011 alle 19:00:50
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"E' in gioco la nostra dignità". Il capitano del Bari fanalino della A, il portiere belga Jean Francois Gillet, individua la motivazione principale per il gruppo in vista della trasferta 'impossibile' di domenica in casa del capolista Milan. “I rossoneri - spiega - saranno arrabbiati, meritavano di passare il turno in Champions. Daranno il massimo, puntano a vincere il campionato. Noi però ce la giocheremo con grande serenità”.

I pugliesi incontreranno sulla loro strada 'il pibe de Bari', Antonio Cassano: “Per Antonio sarà una gara molto particolare. Quando l'ho incontrato a Milano (nella partita di Coppa Italia ndr), era avvelenato per la nostra situazione. E' un amico ma sarà in campo un avversario come tanti”.

Infine il belga rivolge un pensiero al futuro del club, tra rifondazione e fibrillazioni societarie: “Siamo realisti, il momento è tragico. Se dobbiamo ripartire dalla serie B, che si faccia con l'idea di risalire subito. Mi auguro che rimanga Matarrese. E se sarà necessario fare piazza pulita di noi giocatori, ben venga un repulisti. Per il bene del Bari”.