Vuelta di Spagna, nona tappa: un super Froome vince in volata

Pubblicato il 27 agosto 2017 alle 18:30:30
Categoria: Notizie Ciclismo
Autore: Dario Jovane

Si è conclusa la nona tappa della Vuelta 2017. Sul tracciato di 174 km con arrivo in salita a Cumbre del Sol a trionfare è il solito Chris Froome con un bello scatto a 150 metri dal traguardo. Il britannico del team Sky riesce a mantenere la maglia rossa. Niente da fare per Chaves Rubio, secondo, che fino all'ultimo aveva provato a rimanere a ruota del campione. Qualche rimpianto per Nibali e Aru che arrivano rispettivamente decimo e undicesimo.

 

 

Chris Froome è il protagonista assoluto della giornata, riuscendo a gestire una delle tappe più complicate della Vuelta. Sul tracciato che va da Orihuela a Cumbre del Sol le uniche difficoltà iniziano dopo il km 128, quando l'altimetro inizia a impennarsi fino all'arrivo in quota, subito dopo una salita massacrante. Salita che però vede Froome protagonista della sua solita frullata, uno sprint che per il corridore del team Sky vale la vittoria della tappa.

A poco è servito a Chaves il tentativo di restargli a ruota, visto che il corridore britannico riesce a staccare anche il diretto inseguitore tagliando il traguardo a braccia alzate. La terza posizione la conquista, arrivando al traguardo esausto, il canadese Woods mentre Contador, uno dei favoriti per la tappa, non riesce ad andare oltre la sesta posizione. Avevano fatto ben sperare sia lo squalo Nibali che Aru ma i due non sono riusciti a staccarsi dal gruppone sul salitone finale, dopo una gara comunque condotta con parsimonia e abilità. Ora si va verso un lunedì di sosta con una classifica generale quasi invariata. Nibali deve rimontare 1'17'' dalla vetta e dopo il riposo potrebbe tornare a mordere recuperando lo svantaggio accumulato.