> volley

Domenica, 19 Marzo 2017 - 23:38

Volley, playoff SuperLega: semifinali, gara 1 a Civitanova e Trento

Tsvetan Sokolov - Foto Lega Volley

La Lube piega Modena al tie-break, la Diatec stende 3-1 Perugia. In A1 femminile vincono Casalmaggiore e Novara




Civitanova e Trento vincono gara 1 delle semifinali scudetto di SuperLega e compiono un primo passo avanti verso la finale. Successo sofferto quello della Lube che piega Modena solo al tie-break con i parziali di 25-22, 22-25, 20-25, 25-19, 15-11. Più netta l'affermazione della Diatec che, dopo avere perso il primo set contro Perugia, reagisce e si impone 3-1 (16-25, 25-22, 26-24, 25-22). In A1 femminile successi agevoli di Casalmaggiore e Novara.

I PLAYOFF DI SUPERLEGA
Civitanova soffre come non mai in questa stagione davanti ai propri tifosi ma centra la 19esima vittoria in altrettante partite all'Eurosuole Forum e piega anche i campioni d'Italia in carica di Modena, cui non basta una partita superlativa di Earvin Ngapeth che mette a referto 31 punti col 56% in attacco, 5 muri e 3 ace. La Lube di coach Blengini, capace di rimontare dall'1-2 e di imporsi 15-11 al tie-break in gara 1 di semifinale, risponde con i 15 di Sokolov, i 12 di Juantorena e una prestazione da applausi di Cester che si merita il titolo di Mvp. Gara 2 è in programma domenica prossima alle 18 al PalaPanini e, viste le premesse, c'è da scommettere che lo spettacolo sarà altrettanto entusiasmante.

Vittoria consecutiva numero 19 al PalaTrento per la Diatec di coach Lorenzetti che va sotto con Perugia ma reagisce da grande squadra e fa sua una partita combattutissima. Perso malamente il primo set 25-16, Trento vince il secondo 25-22, poi piazza l'allungo imponendosi ai vantaggi nel terzo. E' questa la svolta del match perché Perugia, pur restando sempre saldamente in partita, non riesce più ad andare avanti nel punteggio. Il finale del quarto set è da brividi: si arriva alla parità a quota 18, poi la Diatec scappa sul 23-21. E' un errore alla battuta di Berger a far esplodere di gioia i tifosi gialloblù assiepati sulle tribune del PalaTrento. La squadra di Lorenzetti si gode i 15 punti di Lanza, i 13 di Van de Voorde e gli 11 di Urnaut (Mvp), alla Sir Safety Conad di Bernardi non bastano i 16 di Zaytsev, i 13 di Atanasijevic e gli 11 di Podrascanin. Gara 2 è in programma sabato prossimo 25 marzo al PalaEvangelisti di Perugia con inizio alle ore 18.

 

A1 FEMMINILE - 21A GIORNATA
Missione compiuta (e in scioltezza) per Casalmaggiore che al Pala Radi batte 3-1 la Savino Del Bene Scandicci (25-23, 23-25, 25-19, 25-21) e rimane da sola al secondo posto riportandosi a -7 dalla capolista Conegliano, vincitrice nell'anticipo contro Modena solo dopo il tie-break. Nella squadra di coach Caprara spiccano i 23 punti di Anastasia Guerra e i 17 di Lucia Bosetti, a Scandicci non bastano i 18 della Meijners. Tutto facile anche per Novara che centra il terzo successo di fila battendo 3-0 il Club Italia al Pala Igor Gorgonzola con i parziali di 25-18, 25-23, 25-13: Celeste Plak chiude con 14 punti, uno in più di Francesca Piccinini. Le piemontesi sono terze a +7 su Bergamo che cade sotto i colpi di Bolzano: al Palaresia finisce 3-0 per il sestetto di Salvagni che approfitta di un blackout totale della Foppapedretti, sconfitta con i parziali di 25-18, 25-22, 25-20. Per le bergamasche è il secondo ko di fila. Sono tre invece quelli di Busto Arsizio che a Monza viene stesa al tie-break dal Saugella Team nonostante i 22 punti di Valentina Diouf. Completa il quadro il successo per 3-1 di Firenze su Montichiari al Mandela Forum con 25 punti di Stephanie Enright

 

Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport