> volley > a1 maschile

Domenica, 9 Aprile 2017 - 20:30

Volley, playoff SuperLega: Civitanova e Trento scappano sul 2-1

Tsvetan Sokolov - Foto Lega Volley

Successi di Lube e Diatec in gara 3 di semifinale scudetto: Modena e Perugia ora non possono più sbagliare




Successi pesantissimi di Civitanova e Trento in gara 3 di semifinale scudetto di SuperLega. All'Eurosuole Forum la Lube si impone al tie-break sulla Azimut Modena al termine di una partita splendida nella quale gli emiliani erano riusciti a rimontare due set di svantaggio. Nell'altra sfida la Diatec batte 3-1 Perugia con i parziali di 28-26, 30-28, 22-25, 25-21. Sia Civitanova che Trento conducono ora 2-1 nelle rispettive serie.

Partita dalle emozioni forti all'Eurosuole Forum dove Civitanova e Modena si ritrovano di fronte a pochi giorni di distanza dalla sfida di andata valida per i Playoff 6 di Champions League, vinta 3-0 dalla Lube. Sono ancora i marchigiani a fare festa, stavolta con un soffertissimo 3-2 dopo 2 ore e 9 minuti di gioco con i parziali di 25-21, 26-24, 21-25, 15-25, 15-12. La squadra di coach Blengini, avanti 2-0, viene rimontata dalla Azimut ma la spunta al tie-break procurandosi così il primo match point in vista di gara 4 di semifinale, in programma mercoledì sera alle 20.30 al PalaPanini. Il sestetto marchigiano sfodera i 17 punti di Juantorena, i 14 di Kovar, i 13 di Sokolov e i 12 di Stankovic. Gli emiliani allenati da Tubertini rispondono con un Ngapeth da 23 e un Vettori da 19, ma si devono inchinare ancora.

 

Spettacolo anche nell'altra gara 3 di semifinale scudetto al PalaTrento dove la Diatec si porta sul 2-1 nella serie battendo Perugia: finisce 3-1 con i parziali di 28-26, 30-28, 22-25, 25-21 e ora la squadra di Lorenzetti avrà la possibilità di centrare la qualificazione alla finale già mercoledì sera al PalaEvangelisti. Trento fa leva sulla forza del collettivo: nel tabellino spiccano i 15 punti di Lanza, i 13 di Van De Voorde, i 12 di Urnaut e Stokr, gli 11 di Solé. La Sir Safety Conad mette in campo tutte le sue bocche da fuoco: Atanasijevic ne fa 22, Zaytsev 15, Podrascanin 10, ma dopo 2 ore e 10 minuti di gioco sono i tifosi gialloblù di Trento a fare festa per una finale scudetto da stasera un po' più vicina.

 

 

Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport