Tennis, US Open: Nadal show contro Rublev, è semifinale

Pubblicato il 6 settembre 2017 alle 22:22:12
Categoria: Tennis
Autore: Luca Servadei

Rafa Nadal show a Flushing Meadows. Nei quarti di finale sul cemento newyorkese, lo spagnolo strapazza il giovane russo Andrey Rublev, classe 1997, con un severo 6-1, 6-2, 6-2 in un’ora e 36 minuti di gioco. Troppa la differenza, con lo spagnolo che in semifinale attende il vincente della sfida tra Roger Federer e Juan Martin Del Potro. Nel femminile la Vandeweghe supera la Pliskova 7-6(4), 6-3 e raggiunge Sloane Stephens e Venus Williams.
 
Tutto troppo facile per uno straripante Rafa Nadal. Il numero 1 del mondo si sbarazza in assoluta scioltezza del giovane russo Andrey Rublev in un’ora e 36 minuti di gioco con un severo 6-1, 6-2, 6-2 che non lascia spazio a repliche. E’ vero che lo spagnolo è arrivato agli US Open in uno stato di forma straripante, ma è altrettanto vero che Rublev non fa mai nulla per mettere in difficoltà l’avversario. Troppo remissivo, evidentemente il suo US Open lo ha già vinto raggiungendo per la prima volta in carriera i quarti di finale di un Torneo del Grande Slam. Nel primo set lo spagnolo scherza il suo avversario che, almeno in avvio, sembra intenzionato a dare battaglia. Rafa piazza subito un break che lo porta sul 2-0 ma il russo, con personalità, controbrekka Nadal, facendo esaltare il pubblico dell’Arthur Ashe. Indispettito, il numero 1 del mondo inizia a martellare da fondo campo, aggiudicandosi il primo set con il punteggio di 6-1 in 23 minuti senza la minima opposizione.
 
Un copione che non cambia nemmeno nel secondo parziale, con lo spagnolo che ce ne mette solo altri 35 prima di chiudere sul 6-2 con quattro giochi in fila. Rublev prova a scuotersi nel terzo set che, però, si apre subito con un break che indirizza il match verso la sua inevitabile conclusione con un altro 6-2 senza storia. Nel femminile, invece, dopo Venus Williams e Sloan Stephens, le americane piazzano in semifinale una terza pretendente. E’ Coco Vandeweghe che, da numero 22, elimina la ex numero 1, finalista dell’anno passato, Karolina Pliskova: 7-6(4), 6-3 il punteggio finale in favore della statunitense. "Ho visto Venus ieri sera. Ha ragione dobbiamo ammirare Lindsay (Davenport), Jennifer (Capriati), Serena e Venus. Adesso dobbiamo fare quattro su quattro", le parole di Coco. Evento che potrebbe verificarsi se questa notte Madison Keys dovesse battere Kaia Kanepi nell'ultimo quarto di finale.

Blue Finance Forbes