Serie B: Palermo in vetta, Bari al quarto posto

Pubblicato il 12 novembre 2017 alle 23:06:48
Categoria: Serie B
Autore: Piergiuseppe Pinto

Foto www.imagephotoagency.it

La quattordicesima giornata di Serie B vede il Palermo volare in vetta dopo il pareggio del Frosinone grazie al 2-1 sulla Cremonese in rimonta. I ciociari vengono agganciati a quota 24, a -1 dai rosanero, dal Venezia, che piega il Perugia con Garofalo. Il Bari vince 1-0 contro il Pescara grazie ad una punizione di Brienza ed è quarto con 23 punti insieme al Parma, che con una doppietta di Calaiò batte 2-1 il Cittadella al Tombolato.

Nel primo tempo, il protagonista al San Nicola è Cissè: il guineano va vicino al gol al 32', ma il suo destro dopo il movimento sul primo palo finisce a lato. Decisamente più clamorosa l'occasione per il classe '88 al minuto 39': dopo un rimpallo vinto, l'attaccante incrocia con il destro, ma trova l'opposizione di un grande Fiorillo, che riesce a conservare lo 0-0 prima dell'intervallo.
Nella ripresa, il Bari è dirompente: dopo 3 minuti, arriva una doppia occasione per Galano, che controlla al volo e colpisce con il sinistro, sfiorando l'incrocio dei pali. Il 26enne, un minuto dopo, si invola verso la porta, ma viene fermato dall'uscita di Fiorillo. Al 66', ci prova invece Petriccione con il destro dalla distanza, ma è ancora attento il portiere ospite.  Subito dopo, Improta sfiora due volte il gol: prima con un colpo di testa, poi con un mancato tap-in su cross di Cissè. Al 77', però, l'ottimo secondo tempo del Bari viene premiato: ci pensa Brienza, entrato al 62' al posto di Busellato, a trovare il vantaggio con una punizione deviata che beffa Fiorillo. All'89', Crescenzi ci prova in area con il destro, ma Micai è attento e respinge, regalando ai galletti la vittoria. Un successo che permette agli uomini di Grosso di agganciare il Parma al quarto posto in classifica a quota 23, a -2 dalla capolista Palermo. Quinta sconfitta per il Pescara di Zeman, che resta a quota 17, agganciato da Brescia Foggia.

Blue Finance Forbes