Serie B: il Brescia espugna il Tardini, 1-0 al Parma

Pubblicato il 10 settembre 2017 alle 20:06:50
Categoria: Serie B
Autore: Piergiuseppe Pinto

Nel posticipo domenicale di Serie B, il Parma subisce la prima sconfitta in campionato. In un Tardini appesantito dalla pioggia, il Brescia si impone 1-0. Con un terreno in pessime condizioni, solo una giocata da fermo poteva decidere il match: a decidere è Ferrante, che al 60’ gira in rete di testa su calcio di punizione, regalando il primo successo alle Rondinelle. Parma fermo a quota 6: in attesa del Perugia, il Carpi resta solo in vetta.

La pioggia condiziona terribilmente la sfida del Tardini. Il terreno è reso pesantissimo dalle condizioni meteo, che influenzano le giocate dal punto di vista tecnico delle due squadre. La prima occasione arriva al 16', ed è per il Brescia: Meccariello prova il destro dal limite, ma la palla sfiora il palo alla destra di Frattali. L'estremo difensore gialloblù deve superarsi invece sul tiro di Ferrante, servito da Cortesi. Anche gli emiliani ci provano con Insigne, assistito da Calaiò, ma Minelli decide di non essere da meno e para.

Nella ripresa, parte meglio il Parma, che va vicinissimo al gol al 53': Baraye scappa sulla sinistra ed entra in area piccola, cercando di mettere al centro. Un rimpallo favorisce Iacoponi, che conclude verso la porta, ma la sfera va vicino al palo. Al 60', però, il Brescia passa in vantaggio: cross su calcio di punizione di Ndoj e colpo di testa di Alexis Ferrante, che beffa Frattali sul primo palo. D'Aversa prova allora ad inseguire il pareggio inserendo Di Gaudio al posto di Insigne. E l'ex Carpi è subito pericoloso, ma il suo destro dopo uno scambio in area viene ammortizzato dalla pioggia, e la parata di Minelli è agevolata dal terreno. Al 73', espulsione in panchina: ad abbandonare il campo, per i padroni di casa, è Scavone, che eccede nelle proteste con l'arbitro. Il Parma, intanto, si riversa in avanti e sfiora il gol con due colpi di testa, ma le incornate di Di Cesare al 79' e Nocciolini all'82' sono fuori misura. Il forcing finale gialloblù non porta al pareggio: dopo le vittorie con Cremonese e Novara, si ferma il Parma, che resta a 6 fallisce l'aggancio al Carpi, ancora solo in vetta a quota 9 in attesa di Cittadella-Perugia. Primo successo per il Brescia, che sale così a 4 e aggancia il Pescara di Zeman.

Blue Finance Forbes