Serie B: cadono Verona e Frosinone, la Spal adesso sogna

Pubblicato il 10 dicembre 2016 alle 17:01:37
Categoria: Notizie Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Sorprese a raffica nella 18a giornata di Serie B, a cominciare dalla sconfitta della capolista Verona: l'Hellas perde 1-0 il derby contro il Vicenza al Menti (match winner Galano al 69') ma conserva due punti di vantaggio dal terzetto di inseguitrici composto da Frosinone, Spal e Benevento. Fa rumore la clamorosa sconfitta casalinga dei ciociari, battuti 3-1 al Matusa dalla Salernitana, mentre continua a stupire la matricola Spal che al Mazza batte 2-1 lo Spezia in rimonta (il gol decisivo è del solito Antenucci). Si salva il Benevento che al Partenio pareggia 1-1 con l'Avellino: irpini subito in gol con Verde, Cissé ristabilisce l'equilibrio all'82'.

Dopo quattro pareggi consecutivi torna al successo il Perugia che, grazie a una rete di Guberti, batte 1-0 la Pro Vercelli al Curi. Riparte di slancio anche il Cesena che al Manuzzi stende il Cittadella con un netto 3-0 firmato Ciano, Garritano e Djuric. Incredibili emozioni al Del Duca dove Ascoli e Latina pareggiano 2-2: i marchigiani sbagliano un rigore con Cacia, poi si portano sul 2-0 con Orsolini e Gatto prima di subire la pazzesca rimonta dei pontini che - in nove per le espulsioni di Coppolaro e Rocca - agguantano il pareggio grazie a una doppietta di Scaglia (il secondo gol al 95'). Completano il quadro l'1-1 di Carpi-Ternana e il 2-2 di Entella-Trapani.