Pugilato, Campionati Unione Europea donne: buona partenza delle azzurre

Pubblicato il 7 agosto 2017 alle 08:06:12
Categoria: Boxe
Autore: Redazione Datasport.it

Nonostante i sorteggi poco fortunati, relativi al Campionato dell’Unione Europea ospitato a Cascia (Pe), tre azzurre su quattro passano il turno ed arrivano ai quarti. Le italiane incrociano avversarie quotate e ambiziose. Non abbiamo capito il meccanismo delle teste di serie, ma per l’Italia l’esordio risulta difficile per tutte. Ieri hanno debuttato la Delaurenti (54) e Irma Testa (60). La piemontese è uscita subito ad opera della francese Mancini, decisamente più esperta, che ha tenuto sempre l’iniziativa, mentre la Testa è entrata nei quarti a spese dell’altra francese Zidani Amina che aveva già affrontato due volte (un successo a testa), vincendo la bella e domani per accedere in semifinale se la vedrà con la bulgara Eliseeva, 36 anni, salita di categoria, europea in carica, bronzo nei 57 kg. ai mondiali 2016 ad Astana (Kaz), battuta dalla Mesiano 3-0.

Sono arrivate ai quarti anche la piacentina Bonatti superando la forte turca Cagirir, partita a mille, ma frenata nelle successive riprese dai colpi veloci e dal buon gioco di gambe dell’azzurra, martedì l’ambiziosa O’Hara dalla boxe funambolica. Ai quarti anche la napoletana Canfora, battendo la quotata polacca Wojcik grazie alla continuità offensiva. Anche per Assunta il podio passa domani sulla strada della tedesca Schonberger dalla lunga carriera. Dicevamo avversarie difficili. La Mostarda (51) debutta mercoledì con la tedesca Loichinger, poco nota, la Mesiano incrocia Stanimira Petrova, la bulgara europea in carica, contro l’iridata 2016. Per la Donniacuo (64) c’è l’inglese Murney, mentre oggi Floridia (69) trova la turca Caliskan, argento europeo, un fascio di muscoli e boxe di forza. Negli 81 la debuttante Martina La Barbera affronta la turca Guneri , 30 anni, europea in carica, favorita d’obbligo, stesso discorso nei +81, con la Ghilardi, bronzo d’ufficio che dovrebbe fermarsi di fronte alla polacca Kusiak, argento 2016 a Sofia.

Vedremo giorno per giorno gli sviluppi dei confronti, sperando che la ragazze di Emy Renzini e delle coach Tosti e Calabrese, superino anche i pronostici. Bonatti e Canfora ci sono riuscite, speriamo che anche le altre facciano altrettanto. La manifestazione si svolge nella struttura di Rocaporena, un piccolo e grazioso borgo a pochi km. da Cascia, con inizio alle 16.30. Sabato 12 agosto le finali. 

Blue Finance Forbes