Psg, Thiago Motta: "Grazie a Moratti se sono qui"

Pubblicato il 1 febbraio 2012 alle 16:33:26
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

E' il giorno della presentazione di Thiago Motta al Paris Saint Germain, un giocatore di grande carisma voluto fortemente dal direttore generale Leonardo, che ha convinto l'Inter a cederlo già a gennaio. L'italobrasiliano ci tiene subito a ringraziare il club nerazzurro per avegli dato la possibilità di iniziare l'avventura francese: "Ho avuto il grandissimo privilegio di giocare in un club come quello nerazzurro, dove ho vinto titoli. Ringrazio Moratti per avermi dato questa opportunità, è grazie a loro se sono qui. Ma sapevo che era arrivato il momento di cambiare, e questa è una grande opportunità. All'Inter ci sono stati tanti cambiamenti, anche di allenatore, però ho sempre giocato, e questo è difficile. Ma ora voglio vincere qui".

Che stimoli ha Thiago riguardo l'esperienza al Psg: "La Champions? Beh, spero di arrivarci l'anno prossimo in Champions, anche perché questa è una squadra di grandi qualità, con tanti giocatori esperti. Poter arrivare alla Champions con questa squadra sarà un'ottima motivazione, mi allenerò con questi giocatori molto importanti per arrivare a vincere il campionato; non sarà facile ma ci proveremo. La Ligue 1 è un campionato di buon livello, per me è un sogno arrivare al Psg dove hanno giocato tanti brasiliani come Leonardo, Ronaldinho e Rai. E' un'esperienza nuova della mia carriera che voglio affrontare con molta motivazione".

Nonostante il trasferimento in Francia, Thiago Motta non pensa che ci sia il rischio di perdere la Nazionale e gli Europei: "No, l'unica cosa importante è giocare, e giocare bene e sempre. L'allenatore della nazionale vede quando giochi e come stai in campo. Voglio continuare a giocare bene - ha detto ancora l'ex interista - per esserci anche agli Europei. La concorrenza è forte, molti sono i giocatori di alto livello nel mio ruolo in nazionale, ma faro' del mio meglio per difendere la maglia azzurra".