Premier League: sorridono le due di Manchester, Mourinho in vetta

Pubblicato il 26 agosto 2017 alle 21:56:38
Categoria: Notizie Premier
Autore: Piergiuseppe Pinto

Il sabato di Premier League sorride alle squadre di Manchester. Lo United vola in vetta a quota 9 dopo il 2-0 al Leicester all'Old Trafford. Succede tutto nella ripresa: Lukaku sbaglia un rigore, poi Rashford e Fellaini regalano i tre punti a Mourinho. Con un gol al 97', invece, Sterling permette al City di battere 2-1 al Vitality Stadium il Bournemouth, passato in vantaggio con la rete di Daniels, immediatamente pareggiata da Gabriel Jesus.

Lo United troverebbe il gol già al 18' ma, sulla conclusione di Lukaku, Mata è in leggero fuorigioco, e la sua ribattuta in rete viene annullata dall'arbitro. A metà primo tempo, sono gli uomini di Mourinho a fare la partita: tra il 19' e il 24', prima Pogba, di destro al volo su cross di Martial, poi Mata, di sinistro a giro in area, e ancora l'ex Juventus con il sinistro dal limite portano i Red Devils a sfiorare il gol del vantaggio. L'unica risposta del Leicester arriva al 23', con il destro dai 30 metri di Okazaki facilmente parato da De Gea. Al 35', è ancora Pogba il protagonista: il francese ci riprova con il sinistro dal limite, ma la sfera sfiora il palo. Si conclude così un primo tempo a forti tinte rosse.

Nella ripresa, il Manchester sembra sbloccarla: al 53', Lukaku si presenta dal dischetto, ma Schmeichel si distende sulla sua destra e intercetta la conclusione. Alla fine, però, lo United trova ugualmente il vantaggio: al 70', da corner, Mkhitaryan trova Rashford che, appena entrato al posto di Mata, conclude al volo di destro, realizzando l'1-0. Il raddoppio arriva la minuto 82: Mourinho inserisce Lingard, che scatta sul filo del fuorigioco, rientra sul destro e, con un tiro cross, trova la deviazione vincente di Fellaini. Il Manchester United continua il suo avvio perfetto in Premier League: 3 partite, 10 gol fatti, 0 subiti, e vetta solitaria a quota 9, in attesa del West Brom.

Prima gioia per Rafael Benitez: il Newcastle, al terzo tentativo, ottiene il successo battendo per 3-0 il West Ham, ora ultimo in classifica a zero punti. Nel primo tempo, la sblocca Joselu dopo una grande azione rifinita dall'assist di Atsu. Nella ripresa, il West Ham spinge, ma i Magpies raddoppiano al 72' grazie al colpo di testa di Clark. Nel finale, ci pensa Mitrovic, entrato al posto dell'autore del primo gol, a chiudere la contesa al St. James Park, superando Hart dopo un grande assist di Perez e depositando in rete a porta vuota. Colpo esterno, invece, dello Swansea, che vince 2-0 contro il Crystal Palace grazie ai gol di Abraham al 44' e Ayew al 48': dopo tre partite, anche Frank De Boer è senza punti. Terminano a reti bianche, invece, Huddersfield-Southampton, con la neopromossa che sale a quota 7 e perde la vetta, e Watford-Brighton, con i padroni di casa in 10 per l'espulsione di Britos. Primo punto in Premier League anche per gli ospiti.