Premier League: show Liverpool, 4-1 al West Ham

Pubblicato il 4 novembre 2017 alle 20:57:59
Categoria: Notizie Premier
Autore: Piergiuseppe Pinto

 

Foto www.imagephotoagency.it

Show del Liverpool in Premier League: i Reds vincono 4-1 contro il West Ham. All'Olympic Stadium, gli uomini di Klopp vanno sul 2-0 tra il 21' e il 24' con Salah Matip. Nella ripresa, Lanzini accorcia al 55', ma Oxlade-Chamberlain e l'ex Roma, con la sua personale doppietta, chiudono la partita. Il Liverpool sale a quota 19 insieme a Chelsea, Arsenal e Burnley, che batte 1-0 il Southampton al St. Mary's Stadium con il colpo di testa di Vokes.
In un primo tempo esplosivo per i Reds, la prima occasione è per gli Hammers: Ayew si presenta davanti a Mignolet e lo supera con il tocco sotto, ma trova solo il palo. Gli uomini di Klopp, allora, ne approfittano per mettere a segno un uno-due terribile: al 21', da un corner per il West Ham, Mané, al rientro dall'infortunio, riparte in contropiede, servendo Salah solo davanti ad Hart. L'egiziano controlla e beffa l'inglese per l'1-0 in favore del Liverpool. Tre minuti dopo, arriva il raddoppio: sugli sviluppi di un corner, Noble sfiora l'autogol, ma l'ex Manchester City para. Sulla ribattuta, però, arriva Matip, che solo in area piccola firma il raddoppio.
Nella ripresa, dopo 10 minuti, il West Ham la riapre: Lanzini beffa Gomez e con un tocco morbido supera Mignolet in uscita. La gioia dell'1-2 dura appena 60 secondi, perché il Liverpool trova subito il tris grazie ad Oxlade-Chamberlain, che prima con il destro si fa deviare il tiro da Hart, poi lo beffa con il sinistro. Palla al centro e clamorosa occasione per gli Hammers: Carroll, entrato nella ripresa, serve ancora Lanzini, che stavolta sbaglia di sinistro spedendo la sfera alta sopra la traversa. Al 69', Firmino sciupa una clamorosa occasione per il poker, involandosi verso Hart, ma sbagliando il destro sul secondo palo. Il 4-1, però, è solo rinviato: al 76', Mané trova con un cambio di gioco in area Salah, che controlla e incrocia con il sinistro, battendo per la seconda volta in questa partita Hart. Un poker che consente al Liverpool di raggiungere a quota 19 Chelsea, Arsenal e Burnley, in attesa degli impegni dei Blues e dei Gunners. Il West Ham, invece, resta al quartultimo posto a 9 punti, con appena un punto di vantaggio sulla zona retrocessione in attesa dell'Everton.
Finisce 2-2 tra Stoke Leicester: le Foxes vanno due volte in vantaggio. Apre le marcature è Iborra al 33' dopo una mischia sugli sviluppi di un corner, ma il pareggio è immediato, con Shaqiri che, solo davanti a Schmeichel, trova il secondo palo. Nella ripresa, Mahrez riporta avanti gli uomini di Puel, ma a firmare il 2-2 finale, a quattro minuti dal suo ingresso in campo, è Peter Crouch con un colpo di testa. Continua, invece, lo splendido campionato del Burnley: grazie al gol di testa di Vokes all'81', gli uomini di Pellegrino espugnano il St. Mary's Stadium, battendo il Southampton e salendo a quota 19, agganciando momentaneamente ChelseaArsenal Liverpool al quarto posto. Sconfitta interna anche per Benitez: il Newcastle si fa beffare al 92' dall'incornata da calcio d'angolo di Cook, con il Bournemouth che sale a 10 punti agganciando il West Brom. L'Albion perde 1-0 sul campo dell'Huddersfield: a decidere è la meravigliosa rete dalla distanza di Van La Parra, che a pochi passi dall'intervallo trova con il destro l'incrocio dei pali. Finisce 1-0 anche al Liberty Stadium: il gol di Murray permette al Brighton di battere lo Swansea in casa e raggiungere il Watford.

Blue Finance Forbes