Premier League: pokerissimo Arsenal, Koeman nei guai

Pubblicato il 22 ottobre 2017 alle 16:50:37
Categoria: Notizie Premier
Autore: Piergiuseppe Pinto

 

Foto www.imagephotoagency.it

Show dell'Arsenal Goodison Park: i Gunners vincono 5-2 contro l'Everton. Toffess in vantaggio con Rooney al 12', ma Monreal pareggia a pochi minuti dall'intervallo. Nella ripresa, Ozil firma subito il 2-1 e Koeman resta in 10 per l'espulsione di Gueye. I Gunners, allora, si scatenano con Lacazette, Ramsey Sanchez. Inutile la rete di Niasse per l'Everton, ora in zona retrocessione. Wenger è quarto insieme al Chelsea a quota 16.

La partita si infiamma subito a Goodison Park: al 9', l'Arsenal va vicino al gol con Lacazette, che si gira in area e prova ad insaccare. Miracoloso, però, l'intervento di Pickford. Parata decisiva, perché dopo 3 minuti, i Toffees passano in vantaggio: Gueye recupera palla sulla trequarti e serve Rooney, che dal limite fulmina Cech con il destro e fa 1-0. Gli ospiti provano a reagire con Ramsey, che si fionda sulla ribattuta di Pickford sul calcio di punizione di Sanchez, ma il portiere è attento e respinge. Al 40', l'Arsenal la pareggia: destro dalla distanza di Xhaka intercettato ancora dal portiere di casa. Il tap in di Monreal, stavolta, è quello vincente, con il pareggio sul finire del primo tempo. Un minuto dopo, Bellerin avrebbe anche l'occasione di completare la rimonta, ma il suo destro finisce solo sull'esterno della rete.
Nella ripresa, però, arriva subito il 2-1 dei Gunners: ripartenza fulminea con Lacazette, che serve Sanchez. Il cileno, con un cross, trova la testa di Ozil, che anticipa Jagielka e porta in vantaggio i suoi al 53'. Un minuto dopo, Ramsey spreca un buon cross del tedesco spedendo il pallone alto sopra la traversa. A 20 minuti dalla fine, l'Everton rimane in 10: Gueye, già ammonito, si prende il secondo giallo e lascia i suoi in inferiorità numerica. I Gunners ne approfittano e, cinque minuti dopo, chiudono la partita: Sanchez serve ancora Ozil, che si invola in area e serve al centro Lacazette, che batte Pickford e fa 3-1 al 74'. L'Arsenal si scatena, e Sanchez va vicino al 4-1 di testa su cross di Bellerin, ma la sua incornata finisce solo sull'esterno della rete. Un minuto dopo, Xhaka colpisce la traversa con un mancino dal limite dell'area. Il poker, però, è solo rinviato, e porta la firma di Ramsey al 90': Wilshere, entrato al posto di Lacazette, serve in area il gallese, che batte Pickford sul primo palo. Nel recupero, c'è tempo per il gol di Niasse, che sfrutta un errore in fase di disimpegno dell'accoppiata Monreal-Cech e deposita a porta vuota. L'Arsenal non ci sta e trova allora il 5-2 finale con Sanchez, che porta a spasso mezza difesa per poi incrociare con il destro sul secondo palo. Una giornata da incubo per Koeman, ora in zona retrocessione a quota 8Wenger, invece, tiene il passo del Chelsea in zona Champions con 16 punti.

Blue Finance Forbes