Premier League: ok Chelsea e Liverpool, pareggia il Tottenham

Pubblicato il 27 agosto 2017 alle 20:41:45
Categoria: Notizie Premier
Autore: Piergiuseppe Pinto

Arriva il secondo successo in Premier League per il Chelsea di Antonio Conte. I Blues, grazie ai gol di Fabregas e Morata, battono 2-0 l'Everton e volano a quota 6 in classifica. Il Tottenham, invece, si fa raggiungere dal Burnley sull’1-1 a Wembley al 92’, dopo essere passato in vantaggio al 49' con Alli. Ad Anfield, spettacolare 4-0 del Liverpool di Klopp all’Arsenal di Wenger: decidono le reti di Firmino, Mane, Salah e Sturridge.

L'avvio del Liverpool è da ritmi infernali, ma la prima occasione è per l'Arsenal: Welbeck, al 7', riceve in area ma, in caduta, spedisce alto. Al 10', occasione colossale, invece, per i Reds: Emre Can scambia bene in area e trova sul secondo palo Salah, ma l'ex Roma si fa sbarrare la strada verso la rete da un clamoroso intervento di Cech. Il vantaggio, però, è rinviato di soli 7 minuti: Gomez, dalla destra, mette in mezzo un pallone che Firmino, solo in area, non può non spedire in rete.

Al 19', gli uomini di Klopp sfiorano il raddoppio con Henderson, che servito dall'autore del gol scavalca Cech in uscita, ma il tocco sotto è fuori misura. Nel primo tempo, è solo Liverpool: ancora Salah sfiora il raddoppio con un sinistro rasoterra respinto ancora dall'estremo difensore dei Gunners. Il protagonista, al 27', è sempre l'egiziano: servito in area, beffa con un tocco delizioso Cech, ma la rete è giustamente annullata per fuorigioco. Dalla mezz'ora in poi, si scatena Sadio Mane: l'ex Southampton prima conclude al volo su assist su sponda di testa di Wijnaldum, poi, al 40', trova il raddoppio su contropiede, rientrando sul destro e trovando uno splendido tiro a giro che regala il 2-0 agli uomini di Klopp. L'Arsenal prova subito a reagire, sfiorando il 2-1 su mischia da corner, ma la difesa dei Reds respinge, conservando il doppio vantaggio alla fine del primo tempo.

Nella ripresa i Gunners vanno subito al tiro con Ozil, ma il suo sinistro finisce a lato. Al 55', il Liverpool sfiora il tris: Salah vola sulla destra e prova ad incrociare di sinistro, ma Cech è attento e respinge. Sulla ribattuta arriva Henderson, ma il suo destro finisce distante dall'incrocio dei pali. 3-0 solo rimandato: contropiede letale dell'egiziano, che ruba palla dopo un pessimo controllo di Bellerin, si fa metà campo palla al piede e, solo davanti al ceco, lo batte sul primo palo al 57'. Gli uomini di Wenger vanno in totale difficoltà, e Mane sfiora la sua doppietta, ma stavolta Cech è attento in uscita. L'Arsenal, però, è in completa balia del Liverpool, che al minuto 78 trova addirittura il poker: Emre Can, in contropiede, lancia ancora Salah sulla sinistra, che con un cross trova la testa di Sturridge. L'unica opposizione dei Gunners è il destro di Xhaka dalla distanza, ma la sfera finisce alta sopra la traversa, ed il colpo di testa fuori misura di Giroud all'89', che chiude mestamente una partita, di fatto, mai disputata dagli uomini di Wenger. Successo pesantissimo e prestigioso per il Liverpool di Klopp, che sale a quota 7 in classifica.

Dopo il ko interno contro il Chelsea, ci si aspettava una ben diversa reazione da parte del Tottenham di Pochettino contro il Burnley. Gli Spurs, invece, giocano un primo tempo che non porta nessun gol ai vicecampioni. In avvio di ripresa, però, ci pensa Dele Alli, sugli sviluppi di un corner, a controllare, insaccare e portare in vantaggio i suoi al minuto 49'. Quando la partita sembrava ormai conclusa, arriva l'incredibile pareggio di Wood, che al secondo dei quattro minuti di recupero concessi trova con il piatto il clamoroso pareggio ed il gol dell'1-1 a Wembley, concedendo al Burnley di ottenere quattro punti in due trasferte a Londra dopo il 3-2 di Stamford Bridge. Finisce in pareggio anche la sfida tra West Brom e Stoke. E' il gol di Peter Crouch, al 77', ad impattare il vantaggio firmato da Rodriguez, che aveva portato avanti l'Albion. In virtù di questo pareggio, ora il Manchester United di Josè Mourinho è solo in vetta a 9 punti, con West Brom, Liverpool, Manchester City ed Huddersfield a quota 7.

Blue Finance Forbes