Pallavolo, doping: fermata l'italiana Sylla

Pubblicato il 6 settembre 2017 alle 14:05:48
Categoria: Notizie Volley
Autore: Redazione Datasport.it

Brutta notizia per la schiacciatrice della Foppapedretti Bergamo e della Nazionale italiana Myriam Sylla, che è risultata positiva al clenbuterolo durante un test antidoping effettuato in occasione della finale di World Grand Prix tra Brasile e Italia. La positività della giocatrice della Nazionale azzurra ha sorpreso il presidente della Fipav Bruno Cattaneo: "Riteniamo possa trattarsi di un caso di contaminazione alimentare - ha affermato il numero uno della Federazione Italiana Pallavolo- Comunque Sylla non fu utilizzata in quella finale persa con il Brasile a Nanchino per scelta tecnica".

Una tegola per Sylla, che, in accordo con la Federazione, ha subito richiesto la disposizione delle controanalisi, che verranno effettuate nello stesso laboratorio cinese del primo test. La Fipav ha deciso di sostenere la giocatrice azzurra, visto che la positività al clenbuterolo potrebbe essere stata causata da una contaminazione alimentare, considerato il basso quantitativo della sostanza rinvenuta.

Blue Finance Forbes