Pallanuoto, LEN Champions League Final Six: date e orari

Pubblicato il 27 maggio 2017 alle 17:55:46
Categoria: Pallanuoto
Autore: Redazione Datasport.it

Dopo le fasi a gironi, è tempo di Final Six nella LEN Champions League, la massima competizione continentale di pallanuoto. L'evento si svolgerà dal 25 al 27 maggio alla Danube Arena di Budapest. I due quarti di finale sono in programma giovedì 25 maggio. La prima sfida vedrà affrontarsi la terza del Girone B, lo Jug Dubrovnik campione in carica, e la seconda del Girone A, l'Olympiacos. Si ripropone la finale che l'anno scorso diede la vittoria ai croati. In palio c'è il match contro la Pro Recco, recentemente confermatasi campione d'Italia e prima nel Girone B con 10 vittorie su 10. Il secondo incontro in programma è Eger-AN Brescia, che opporrà la seconda del Girone B e la terza del Girone A. La vincente affronterà il Szolnoki. La finale per il quinto posto e le semifinali si disputeranno venerdì 26 maggio, mentre quelle per il terzo e primo posto avranno luogo sabato 27 maggio.
 
L'Olympiakos arriva a questa Final Six in virtù dei suoi 22 punti conquistati nelle 10 giornate dell'ultima fase a gironi. Dopo 8 partite, i greci condividevano la testa della classifica con il Szolnoki, ma nello scontro diretto contro gli ungheresi è arrivata la sconfitta per 4-6 che ha certificato il secondo posto nel Girone A. C'è la voglia, da parte dell'Olympiakos, di trovare la seconda finale consecutiva, dopo quella persa l'anno scorso contro lo Jug Dubrovnik.
Lo Jug Dubrovnik, campione d'Europa in carica, si è invece piazzato terzo nel Girone B e, come l'Olympiakos, fino alla penultima giornata era secondo in classifica, ma le due sconfitte con Pro Recco ed Eger hanno regalato il terzo posto e la rivincita della sfida del 4 giugno 2016, vinta dai croati con il punteggio di 6-4.
L'Eger si è qualificato alla terza Final Six di fila grazie ad uno splendido girone di ritorno, con la sola sconfitta contro la Pro Recco ad Albaro. La vittoria nello scontro diretto contro lo Jug Dubrovnik ha permesso il sorpasso al secondo posto nel Girone B. Per gli ungheresi sarebbe la prima semifinale di LEN Champions League.
L'AN Brescia ha vinto la sfida a distanza con gli ungheresi del'OSC Budapest, soffiando la Final Six ai padroni di casa grazie alle due vittorie nelle ultime due con Spandau 10-14 e soprattutto Olympiakos, con il 13-10 al Centro Mompiano. Dopo le delusioni per la finale di Coppa Italia e Scudetto perse contro la Pro Recco, gli uomini di Bovo, detentori della Euro Cup, cercano la loro prima semifinale di LEN.
Lo Szolnoki, invece, è già in semifinale in virtù dei suoi 28 punti su 30 a disposizione conquistati nel Girone A. Ad eccezione del pareggio interno contro l'Olympiakos per 5-5, gli ungheresi hanno vinto tutte le partite di questa ultima fase a gironi, compreso lo scontro diretto in Grecia alla penultima giornata, che metteva in palio questa semifinale di Final Six e terminato 4-6 per lo Szolnoki. In caso di vittoria finale, sarebbe la prima Champions League in bacheca per gli ungheresi.
La Pro Recco è già in semifinale grazie allo straordinario punteggio ottenuto nel Girone B: 10 partite, 10 vittorie. Liguri in gran forma: dopo la Coppa Italia, è arrivato lo Scudetto, il 31o della sua storia, al Palazzo del Nuoto di Torino e sempre contro il Brescia. Nella sesta finale di fila tra le due formazioni, Di Fulvio e compagni hanno stravinto 13-6. Per la squadra più titolata del mondo, adesso, c'è la possibilità di vincere la sua nona Coppa dei Campioni nella sua storia e centrare addirittura per la quinta volta il Triplete dopo le imprese del 2007, 2008, 2010 e 2015.
 
Il programma delle Final Six
 
Giovedì 25 maggio
Ore 19:00 Olympiakos 8-11 Jug Dubrovnik (quarto di finale 1)
Ore 20:30 Eger 6-4 AN Brescia (quarto di finale 2)
 
Venerdì 26 maggio
Ore 17:30 Finale 5° posto Olympiakos 5-8 AN Brescia
Ore 19:00 Jug Dubrovnik 10-9 Pro Recco
Ore 20:30 Eger 5-7 Szolnoki
 
Sabato 27 maggio
Ore 15:15 Finale 3° posto Pro Recco 15-6 Eger
Ore 16:45 Finale 1° posto Jug Dubrovnik 5-10 Szolnoki
 
Szolnoki campione d'Europa

Blue Finance Forbes