[widget|adv-floorad]
[widget|adv-skin]
     
 

Pallanuoto, Final Six: Pro Recco campione d'Italia

Pubblicato il 20 maggio 2017 alle 18:24:16
Categoria: Pallanuoto
Autore: Redazione Datasport.it

Nessuna sorpresa nelle Final Six della Serie A1 di pallanuoto. Al Palazzo del Nuoto di Torino, sede della fase conclusiva del campionato, la Pro Recco batte l'AN Brescia per 13-6 (4-2, 3-1, 1-2, 5-0) e si laurea per la 31a volta campione d'Italia. Avvio sfolgorante dei liguri, che nel primo tempo vanno avanti al primo tentativo con Matteo Aicardi. Inizia una fase caratterizzata da numerosi gol in superiorità numerica che, sommati al rigore di Sukno e al bolide di sinistro dalla distanza di Mandic, portano il primo parziale sul 4-2 per gli uomini di Vujasinovic. Nel secondo quarto, la musica non cambia: Brescia prova a raivvicinarsi sfruttando le espulsioni procurate da un super Muslim in veste di centroboa, mentre il Recco riesce ad ampliare il vantaggio grazie ad una prodezza di Mandic, che in pallonetto supera Del Lungo in uscita. A metà gara, il risultato dice 7-4 in favore dei liguri.
 
Nel terzo tempo, succede l'imponderabile: grazie sempre al sacrificio di Muslim, la Nuotatori si porta sul 7-6 grazie a due reti con l'uomo in più di Bertoli e Christian Presciutti. Nel momento più difficile, ci pensano Francesco Di Fulvio, in netto fallo di due metri, a riportare a +2 la capolista della regular season. L'ultimo quarto di questo campionato si apre nel migliore dei modi per il Recco: doppietta di Ivovic, bordata dalla distanza di Figlioli, beduina di Bodegas e rete di Sukno, con il tabellone che dice 13-6 in favore dei biancocelesti. Brescia, uscita troppo presto dalla partita, si dimostra incapace di reagire ed andare oltre le sue sei reti in superiorità numerica. Troppo poco per impensierire gli uomini di Vujasinovic, che si godono l'ennesima vittoria di questo ciclo vincente.
 
Nel pomeriggio c'è stata invece la finale per il terzo posto che metteva in palio anche l'ultimo pass per la LEN Champions League. La Canottieri Napoli si è imposta per 8-7 sulla BPM Sport Management, che deve accontentarsi del quarto posto e dell'Eurocup. Spazio anche alla finale Play-out. Di fronte al pubblico amico del Palazzo del Nuoto, la Reale Mutua 81 Torino ha battuto 9-6 la Roma Vis Nova, che finisce in Serie A2 insieme a Quinto, retrocessa in regular season.  Ma di fronte a questo impressionante 13-6 per i campioni in carica, passa tutto in secondo piano. Del resto, come non stupirsi di fronte al trentunesimo scudetto, il dodicesimo di fila, della Pro Recco, ancora in corsa per la Champions League e di diritto nella storia della pallanuoto mondiale, della quale è la formazione più titolata.