MotoGp: pole di Pedrosa a Sepang, 3°Dovizioso davanti Rossi, Marquez solo 7°

Pubblicato il 28 ottobre 2017 alle 10:10:17
Categoria: Moto GP
Autore: Matteo Sfolcini

Il week-end di Sepang si apre subito con alcune soprese in qualifica. La lotta al titolo mondiale dopo la disastrosa prova di Dovizioso a Philipp Island che non è andato oltre il 13°posto sembrava ormai chiusa con un Marquez, capace di trionfare anche in Australia, che ora guida la classifica con 33 punti di vantaggio a solo due gare dalla fine (mancano solo questa in Malesia e quella in programma il 12 novembre a Valencia). In Malesia però almeno dalle qualifiche sembra che qualcosa possa cambiare. Il più veloce sulla pista asciutta di Sepang è Dani Pedrosa che chiude con il tempo di 1'59"212 precedendo Johann Zarco di 17 millesimi e Andrea Dovizioso di 24. Al quarto posto si piazza Rossi mentre scivola al settimo a causa anche di una caduta il leader del mondiale. 

Torero Camomillo piazza la sua terza pole stagionale e nelle ultime due gare vuole centrare l'obiettivo di superare Rossi in classifica al quarto posto. Il nove campione del mondo della Yamaha però conquista il quarto tempo precedendo il suo compagno di squadra Vinales, ormai fuori dalla lotta al titolo. Sesto Lorenzo che parte dietro a un super Dovizioso che con una prova di forza arriva terzo dietro al francese Zarco e in gara cercherà di giocarsi tutte le sue carte fino all'ultima curva. Sperando magari che almeno nei primi giri Marquez resti dietro visto che partirà dalla settima piazza in griglia. Il giovane spagnolo, dopo un numero da circo nelle Libere 4, scivola in Q2 e resta attardato al gruppo di testa. 

Decisamente soddisfatto il pilota italiano della Ducati:"Era importante essere veloci, punto. Prima o terza fila non contava. Sono davvero contento di come siamo andati per tutto il weekend, anche sull'asciutto: facevo quello che volevo quando volevo. Quando ho visto il tempo ho detto 'wow' e mi sono fatto i complimenti... La fiducia aumenta, la moto risponde bene". In primo piano il tema gomme: "Con le usate morbide della mattina siamo andati molto bene, ma in generale con ogni setup che provavamo miglioravamo qualcosa. Non abbiamo ancora scelto la gomma da gara. Stategia? Dipende da quali condizioni troveremo domani. Secondo me si può correre con tutte e tre le gomme. L'importante è essere veloci, poi penseremo a fare strategia". 

Il Team della Honda invece non è sorpreso dalla prestazione di Pedrosa e crede che in gara Marquez andrà forte:  "Va sempre molto forte, qui, ha già vinto cinque volte, tre in MotoGP. Peccato per la seconda fila persa da Marquez, ma penso che con la dura davanti e la media dietro Marc abbia trovato la soluzione giusta. Il passo gara è buono, siamo soddisfatti".

Blue Finance Forbes