Milan, Montella: "Vogliamo entrare in Champions. Kalinic piace"

Pubblicato il 5 luglio 2017 alle 15:55:33
Categoria: Notizie Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

E' il giorno del raduno per il nuovo Milan "cinese" di Yonghong Li, un club con grandi ambiziosi e voglia di tornare ai vertici in Italia e in Europa. "Ho una grossa responsabilità, l'importante è che gli obiettivi siano raggiungibili e noi vogliamo entrare in Champions League. Vogliamo portare il Milan a essere altamente competitivo a breve", ha detto in conferenza stampa il tecnico Vincenzo Montella.
 
"Sono pieno di entusiasmo, la squadra sta nascendo, si sta completando. Mi aspetta tanto lavoro, sono entusiasta di poterlo iniziare, la squadra è ancora da completare, devono ancora essere prese decisioni importanti nelle uscite. Il nostro obiettivo è arrivare in Champions League e per arrivarci abbiamo bisogno di superare almeno due squadre e tra queste c'è la Roma, il Napoli, la Lazio e l'Atalanta e c'è anche l'Inter, nonostante sia arrivata dietro", ha sottolineato il tecnico campano.
 
Montella ha rinnovato il contratto, ha lavorato al fianco di Fassone e Mirabelli sul mercato ed è molto carico, anche perchè c'è un preliminare di Europa League da preparare: "Sono contento dei giocatori arrivati e i nuovi devono conoscere il nostro campionato. Non so quanto ci vorrà, dipende dall'intelligenza calcistica dei giocatori e da me. La sfida è molto interessante, si sta facendo una squadra con logica e questo mi piace. L'Europa League? Abbiamo una partita il 27 e alcuni giocatori inevitabilmente non potranno essere al top. Abbiamo iniziato oggi e il mio compito è preparare una squadra che dia garanzie".
 
Sulla rosa ha detto: "E' stato fatto un grande lavoro ma c'è da fare anche un po' di pulizia in termini numerici perché oggi in certi ruoli siamo davvero in tanti. E' impensabile che un allenatore possa lavorare con questo numero di giocatori. Suso? Lo stimo ed è stimato anche dalla proprietà. Non vedo nessun tipo di problema". E sui nuovi e su una possibile aggiunta come Kalinic, ha aggiunto: "Calhanoglu è un giocatore di grande talento. Ha possibilità di giocare in qualsiasi posizione. André Silva sa fare tutto, deve migliorare sotto porta ma siamo qui per questo. Kalinic? E' un profilo che piace, sono tante le opzioni. Mi ha fatto piacere il fatto che si sia espresso pubblicamente. Mi dispiace per la Fiorentina ma in fase di mercato può capitare".
 
Infine Montella ha risposto ai cronisti sulla famosa visita a casa Donnarumma di qualche settimana fa in Campania: "Sono andato a mangiare a Castellammare con la mia famiglia, per casualità ci siamo sentiti con il papà di Gigio e mi ha invitato a prendere un caffè a casa loro. Siamo andati in tre, io mio papà e mio nipote e ci siamo conosciuti meglio. Mi hanno chiesto dells ituazioni e abbiamo parlato da amici e devo dire che il caffè era molto buono. Poi siamo stati fotografati all'uscita perché siete ovunque".