Mayweather-McGregor: vince il pugile per ko tecnico

Pubblicato il 27 agosto 2017 alle 10:00:00
Categoria: Boxe
Autore: Redazione Datasport.it

 Il risultato è quello che in molti avevano pronosticato anche se lo svolgimento è stato più spettacolare e inatteso. Tra Mayweather e McGregor ha trionfato il pugile  per tko quando si era ormai arrivati al decimo round. Al lottatore va però l'onore delle armi per essere riuscito a rendere l'incontro spettacolare, mentre all'americano va una borsa da 300 milioni per quella che è stata la sua 50esima vittoria su 50 match disputati in carriera.

 

 

 Alla T-Mobile Arena di Las Vegas è andato in scena quello che è stato definito l'incontro del secolo tra l'imbattuto boxer Floyd "Money" Mayweather e l'icona delle Mixed Martial Arts Conor McGregor in un incontro di pugilato. Un match attesissimo fin da quando era stato annunciato e dal finale intuibile, visto che le probabilità di vittoria di Mayweather, pugile plurititolato di 40 anni, erano stimate tra il 70 e il 75% dai principali organi di stampa americani. 

Così è stato, e il contrario sarebbe stato possibile pensarlo solo in caso in cui fosse stato il boxer ad entrare in una gabbia, ma su un ring per McGregor non c'è stato molto da fare. All'irlandese va l'onore delle armi per aver resistito fino alla decima ripresa e per aver comunque mantenuto una mentalità aggressiva, tipica del lottatore di MMA. Mayweather non è mai però andato in svantaggio, sembrando solo un po' in difficoltà nelle prime 3 riprese, riuscendo a mantenere sempre la calma e terminando il match senza troppi affanni.

Il 40enne è alla fine di una carriera incredibile che lo ha portato a vincere 50 incontri su 50, a conquistare titoli mondiali  in diverse categorie di peso (superpiuma, leggeri, superleggeri, welter e superwelter) e ora a incassare una borsa di 300 milioni di dollari, una tra le più alte che il pugilato abbia mai visto. 

 

 

Blue Finance Forbes