Manchester United, Mourinho: "Critiche? I ragazzi meritano più rispetto"

Pubblicato il 3 novembre 2017 alle 21:15:50
Categoria: Notizie Premier
Autore: Danilo Supino

Josè Mourinho ha risposto ai giornalisti con il suo solito fare scocciato ogni qual volta gli viene rivolta una critica insensata. Il Manchester United è secondo a 5 punti dal City, con la vittoria per 1-0 in casa contro il Tottenham ha staccato gli Spurs e si è portato in solitaria al secondo posto. Eppure, il suo gioco è definito noioso, conservativo, per qualcuno anti calcio. Domenica alle 17 i Red Devils affronteranno il Chelsea di Conte.

Di calcio definito "noioso", la Premier League lo ha già visto. Era il secondo anno di Arsene Wenger sulla panchina dell'Arsenal e i tifosi avversari diedero ai Gunners l'appellativo di "Boring Arsenal" intonandogli contro un coro. Esito? Double dell'Arsenal: vittoria del campionato e della FA Cup. Sono passati 10 anni e a Mourinho i giornalisti rivolgono critiche simili, eppure il suo Manchester United è la miglior difesa del campionato e il portoghese giustamente puntualizza su alcuni risultati "Le critiche? Non voglio commentare le critiche al nostro gioco. Lo facessi, farei un lavoro che non è il mio. Vorrei, è chiaro, ma preferisco di no. Ci sono modi diversi di analizzare le cose, per alcune società questo sarebbe un modo di giocare magico. Per alcuni è un capolavoro tattico, per altri un modo conservativo e negativo di giocare. Prendete il Tottenham: ne ha fatti 4 al Liverpool, 3 al Real e nessuno a noi. Credo che i ragazzi meritino rispetto per questo. Tornare al Chelsea? È normale, è il calcio. Un giorno sei in un posto, uno in un altro". Sulla partita di domencai "È una grande sfida, ma emozionalmente è solo una partita. Voglio vincere come ho fatto con l’Inter lì e tra qualche anno sarà più normale per tutti il fatto che ci torni. In 4-5 anni nessuno ricorderà che ho allenato il Chelsea".

Blue Finance Forbes