> calcio > serie d

Domenica, 19 Marzo 2017 - 17:39

Serie D 2016-17, 27a giornata Girone I: risultati, marcatori e cronaca

Il Girone I della Serie D 2016-17 - Foto Facebook Lnd

Sicula Leonzio a riposo, i giallorossi e la Cavese ne approfittano per accorciare la classifica



GIRONE I: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Cavese-Due Torri 3-0 a tavolino

Roccella-Gragnano 1-2
Il Gragnano batte 2-1 il Roccella e conquista la sua ottava vittoria in campionato. Al Muscolo, i campani passano in vantaggio al 6' con Santaniello, servito da un assist al bacio di Varsi: al 30' i padroni di casa restano in dieci uomini a causa del rosso diretto sventolato all'indirizzo di La Piana. Proprio nel momento di maggiore difficoltà, i calabresi trovano il pari otto minuti dopo con Franco: ad inizio ripresa, però, ci pensa Martone a regalare il successo ai suoi, che volano così a 36 punti mentre i ragazzi di Galati restano fermi a 24.

Palmese-Aversa Normanna 5-2
La Palmese rifila una manita all'Aversa Normanna, dopo aver sofferto molto nel corso del primo tempo, chiuso con un pirotecnico 3-2: in vantaggio al 15' con Cassaro, gli ospiti riescono a ribaltare il risultato grazie ai sigilli di Scalzone ed Esposito, ai minuti 20' e 24'. I calabresi non mollano e rimontano a loro volta grazie ai gol di Corso e Dorato. Tutto facile nella ripresa, dove CorsoCrucitti chiudono defintivamente l'incontro, portando la formazione allenata da Dal Torrione a 49 punti. Situazione opposta per i campani, fermi a 28 punti.

Rende-Gela 3-0
Importante successo casalingo per il Rende, che conferma quanto di buono fatto vedere fino a questo momento: i calabresi stendono 3-0 il Gela, consolidando il quarto posto in classifica con 50 punti. I gol arrivano tutti nel corso della ripresa: sugli scudi Vivacqua, autore di una doppietta al 49' e la 68', mentre il gol del 2-0 porta la firma del solito Goretta. I siciliani perdono terreno sul gruppo di testa e rimangono a 44 punti nella graduatoria.

Frattese-Castrovillari 3-1
Prestazione autoritaria della Frattese, che davanti al suo pubblico rifila tre gol al malcapitato Castrovillari: dopo varie occasioni, i campani si portano in vantaggio al 31' con Liccardo. Il raddoppio arriva al primo minuto del secondo tempo con Varchetta, bravo a colpire sugli sviluppi di un corner. Al 77' gli ospiti accorciano le distanze con Perri, ma sette minuti più tardi è di nuovo Liccardo a spegnere le speranze dei calabresi, che restano fermi a 21 punti, mentre i nerostellati volano a 43.

Gladiator-Turris 2-0
La Turris cade al Piccirillo contro il Gladiator, che si aggiudica il derby campano per 2-0 portandosi a 39 punti in classifica e mettendo una seria ipoteca sulla salvezza. I nerazzurri passano in vantaggio al 25' con Pastore e, dopo aver resistito agli assalti degli ospiti, chiudono definitivamente il match al 90' con la rete di Scielzo. I corallini si fanno superare in classifica dalla Palmese, scivolando al sesto posto con 49 punti.

Igea Virtus-Sancataldese 1-0
L'Igea Virtus, in attesa di conoscere il risultato di Sersale-Sicula Leonzio (in programma mercoledì 29 alle 15), vince di misura contro la Sancataldese e si porta a 54 punti, a sole quattro lunghezze dalla capolista. I giallorossi sfondano al 39' con Lanza, il più lesto di tutti su una ribattuta di La Cagnina. Nonostante i tentativi di raddoppiare il match si conclude col risultato di 1-0, grazie anche all'opposizione degli ospiti, molto abili a contenere le sfuriate dei padroni di casa. I ragazzi di Marcenò restano a 35 punti, con sette punti di vantaggio dalla zona playout.

Sarnese-Pomigliano 0-0
Risultato ad occhiali tra Sarnese e Pomigliano: il secondo derby campano di giornata si chiude a reti inviolate senza grossi sussulti. Il match si ravviva nel corso della ripresa, grazie all'ingresso in campo al 65' di Elefante, che crea qualche scompiglio nella difesa ospite creando due occasioni pericolose. I padroni di casa si portano a 23 punti, mentre il Pomi sale a quota 36.

Sersale-Sicula Leonzio mercoledì 29 marzo

Marco De Silvo
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport