> calcio > serie d

Domenica, 19 Marzo 2017 - 18:52

Serie D 2016-17, 27a giornata Girone E: risultati, marcatori e cronaca

Il Girone E della Serie D 2016-17 - Foto Facebook Lnd

Minerari sconfitti dal Sestri Levante: i toscani asfaltano il Ligorna e si riavvicinano



GIRONE E: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Grosseto-Lavagnese non disputata per insolvenze del club toscano

Fezzanese-Unione Sanremo 0-0

Pareggio a reti bianche tra Fezzanese e Unione Sanremo allo stadio Luperi di Sarzana. Prestazione importante per gli ospiti che però non riescono a superare il muro costruito dai padroni di casa nonostante un buon numero di tentativi e bel gioco espresso.  Da segnalare il palo di Scalzi al 19' della prima frazione. Un punto a testa per ambo le squadre, classifica che rimane invariata per l'Unione mentre la Fezzanese rischia la retrocessione diretta ritrovandosi a pari punti con lo Sporting Recco vincente in questa giornata.

Ghivizzano-Finale 1-2
Finisce 1-2 il match a due facce tra Ghivizzano e Finale. Succede tutto nel primo tempo: parte fortissimo il Finale e infatti al 15' Sogno porta in vantaggio gli ospiti, che raddoppiano al 25' con Molinari. Al 27' per il Ghivizzano accorcia Zuppardo. Seconda frazione dove invece le due squadra non macinano gioco e la partita diventa sterile e monotona. Ghivizzano che in occasione dei due gol concede troppo nella fase difensiva ed esce sconfitto: punti importantissimi per il Finale che rimane accodato al trenino sotto la zona playoff.  Trenino che si avvicina alla sconfitta Valdinievole, che rimane solo un punto sopra le sfidanti. Ghivizzano che rimane ancorato nella zona playout.

Ligorna-Massese 2-6
Massese show! Match strabiliante contro il Ligorna, la squadra ospite fa il pieno di gol e abbatte i padroni di casa. La prima frazione si apre con i bianconeri che dominano sul piano del gioco e al 13' lo scatenato Checchi firma il vantaggio ospite, poi cala il raddoppio al 16'. Seconda frazione che comincia nello stesso modo della prima, al 50' Barone segna il tris e al 52' Maccabruni cala il poker per i bianconeri, mentre i padroni di casa sono totalmente in balia degli ospiti. Al 74' Biasci partecipa alla goleada bianconera firmando il quinto gol, ma l'orgoglio sarzanese porta il gol della bandiera al 90' grazie a Chiarabini. Finale al cardiopalma con fuochi d'artificio, al 92' c'è il gol di Rebecca per il raddoppio Ligorna, mentre al 94' Meite chiude definitivamente con il goal del 2-6 finale. Massese che accorcia sul Gavorrano sconfitto a Sestri mentre gli spezzini buttano l'opportunità di uscire dalla zona playout non sfruttando la sconfitta del Ghivizzano.

Ponsacco-Jolly Montemurlo 0-1
Tre punti importantissimi per il Jolly Montemurlo, che espugna lo stadio comunale del Ponsacco vincendo per 1-0. Match molto ostico e chiuso, con pochi sbocchi offensivi soprattutto nel primo tempo, dove le due squadre si studiano senza concedere nulla. Gli ospiti vincono grazie al gol pesantissimo nel secondo tempo firmato Kacorri al 66'. Jolly che con la vittoria si allontana dalla zona playout, mentre il Ponsacco perde il trenino che rincorre i playoff.

Real Forte Querceta-Savona 2-3
Un Savona in rimonta espugna lo stadio di Forte dei Marmi battendo il Real per 3-2 dopo una partita sofferta. Padroni di casa che passano subito in vantaggio al 16' con il bel gol di Boggian sul prezioso assist di Ruggiero, al 20' però i savonesi, grazie al rigore trasformato da Biagini, riportano il match in parità. Al 23' viene espulso Falchini, una perdita molto importante per il Real che subisce fino alla fine della prima frazione. I padroni di casa però non demordono e, in dieci uomini, al 58' tornano in vantaggio con il gol di Ferretti. La favola Real però deve fare i conti con la stanchezza, infatti al 70' il Savona firma il pareggio con Glarey e al 72' il definitivo sorpasso grazie alla rete di De Martini.

Sestri Levante-Gavorrano 2-1
Clamoroso allo stadio comunale Sivori: il Sestri strappa una vittoria importantissima contro la prima della classe. Gavorrano in difficolta già dalle prime battute di gara, che vedono dominare i padroni di casa sul piano del gioco. Al 14' il Sestri passa in vantaggio con il gran gol di Oneto e per tutta la prima frazione cerca di arginare le offensive dei minerari. Il Gavorrano però non si arrende e all'inizio del secondo tempo pareggia grazie al gol di Brega (54'). Match che rimane in bilico fino al 74', quando Ianniello insacca il gol vittoria per il Sestri. Tre punti importantissimi per i padroni di casa che escono dalla zona playout, mentre il Gavorrano rimane primo in classifica anche se vede la Massese avvicinarsi prepotentemente (ora solo a -4) dopo la strabiliante vittoria sul Ligorna.

Valdinievole Montecatini-Sporting Recco 0-1
Tra Valdinievole e Sporting Recco, gli ospiti escono vincitori dopo una partita quasi dominata. Nel primo tempo partono forte i recchesi che però trovano il gol solo al 43' con Zizzari, che ribadisce in rete dopo il suo stesso errore dal dischetto. Seconda frazione dove i liguri bloccano le offensive dei padroni di casa e si involano verso la vittoria finale portando a casa tre punti importanti. Sporting Recco che raggiunge la Fezzanese (terzultima solo per scontri diretti), mentre la Valdinievole rimane solo un punto davanti alle inseguitrici dei playoff.

Argentina-Viareggio 3-0

L'Argentina vince con un secco 3-0, dominando senza problemi un Viareggio con poca inventiva. Partono subito forte i padroni di casa, che all'8' sbloccano il match grazie al gol di Castaldo. Si incattivisce la partita, però i continui falli non fermano la sortita offensiva dell'Argentina che al 33' raddoppia con Costantini. Nella seconda frazione i padroni di casa calano il tris al 55' grazie a Lo Bosco, autore di un'ottima partita, e per il resto del secondo tempo vanno ancora alla conclusione cercando il quarto gol. Dominio Argentina che agguanta tre punti importantissimi per la corsa ai playoff. Viareggio che rimane quart'ultima non sfruttando la sconfitta del Ghivizzano.

Riccardo Berni
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport