> calcio > serie d

Domenica, 19 Marzo 2017 - 18:34

Serie D 2016-17, 27a giornata Girone C: risultati, marcatori e cronaca

Il Girone C della Serie D 2016-17 - Foto Facebook Lnd

La capolista festeggia con una vittoria il ritorno a casa: sorridono anche gli alabardati, poker ArzignanoChiampo



GIRONE C: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Mestre-Altovicentino 2-1
Tutto esaurito per il ritorno al Baracca della capolista e neanche a dirlo il Mestre bagna l'esordio sul proprio campo battendo l'Altovicentino 2-1. Grande entusiasmo sugli spalti per la prima, pienamente ripagato dalla solita prestazione impeccabile dei ragazzi di Zironelli. Uomo del match è Beccaro, autore di una doppietta nel primo tempo, nella ripresa inizia la festa e il gol di Gyimah che accorcia le distanze non è che un episodio.

Abano-Este 1-3
Secondo passo falso dell'Abano che, dopo il pareggio con l'Altovicentino, cade in casa per mano di un'Este intraprendente e decisa. Gli ospiti passano subito con Ferrara al 7', ma il pareggio di Fracaro su rigore e l'espulsione di Munaretto fanno pensare a una gara di marca neroverde. La ripresa, però, è una doccia fredda per i padroni di casa che subiscono in apertura l'1-2 e nel tentativo di riagguantare il match all' 81' subiscono la terza rete di Ferrara che firma una tripletta.

Campodarsego-Carenipievigina 2-3
Brutto tonfo per il Campodarsego che lascia 3 punti al Carenipievigina: con la vittoria i ragazzi di Bisioli abbandonano l'ultima posizione in classifica. Pronti via e gli ospiti passano in vantaggio a sorpresa con Baggio, ma lo stupore aumenta pochi minuti più tardi quando Frezza insacca lo 0-2. In chiusura di tempo D'Apollonia firma il gol che accorcia le distanze: nella ripresa ci si aspetterebbe la rimonta dei padovani che invece al 58' subiscono il terzo gol ad opera di Frezza. Ultimo ad abbandonare la nave è Lauria che segna il gol del 2-3.

Cordenons-Vigontina 2-1
Il Cordenons batte 2-1 la Vigontina: si potrebbe dire tutto secondo copione, con l'ultima della classe che non riesce nell'impresa. I ragazzi di Italiano reggono per un tempo, ma il gol di Maccan a inizio ripresa cambia la gara: la Vigo non ci sta ma lascia troppi spazie e per il bomber è facile firmare la doppietta in contropiede. Al 90' arriva il gol di Antenucci che accorcia le distanze, ma è troppo tardi per tentare di riagguantare la partita.

Montebelluna-Union Feltre 1-0
Ottima prestazione del Montebelluna che ricomincia da dove aveva iniziato, dalla vittoria. I ragazzi di Zulian firmano il terzo successo consecutivo battendo l'Union Feltre: neanche la sosta riesce a togliere concentrazione ai padroni di casa. Per portare a casa i tre punti è sufficiente la rete di Perosin al 19' della ripresa. Per L'Union è necessario un cambio di marcia, un punto nelle ultime tre gare non è un bottino accettabile.

Belluno-Calvi Noale 1-0
Dopo la sosta, il Belluno torna alla vittoria battendo la Calvi Noale 1-0. I gialloblù si prendono i tre punti grazie al gol del "cobra" Corbanese che nella ripresa spezza un equilibrio che ha contraddistinto la partita. Tre punti fondamentali per il Belluno che si porta in una zona di classifica che potrebbe regalare anche soddisfazioni.

Triestina-Tamai 2-0
Ennesima vittoria per la Triestina di Andreucci, che batte il Tamai per 2-0. Un campionato da incorniciare quello alabardato, unico neo è l'aver avuto la sfortuna di incontrare sulla propria strada un Mestre inarrivabile. Gli alabardati si sbarazzano dei diavoli con un gol per tempo, a referto finiscono Acquaro, che sblocca il risultato, e il solito Franca che chiude il match al 64' minuto.

Vigasio-ArzignanoChiampo 1-4
Dopo l'ottima prestazione contro la capolista nel turno precedente, l'Arzignano continua a convincere battendo 4-1 il Vigasio. Padroni di casa subito in vantaggio con Coraini e prima frazione che si chiude sull'1-0:  ma nella ripresa la musica cambia e per il Vigasio diventa una Messa da Requiem, gli ospiti mettono il turbo e in 20 minuti ribaltano il risultato rifilando ai locali ben quattro reti.

Virtus Verona-Legnago 2-0

Dopo una sconfitta e due pareggi senza reti, la Virtus Vecomp ritrova la via del gol e della vittoria. A farne le spese è il Legnago che soccombe 2-0: i veronesi fanno propria la partita con un gol per tempo, in entrambi i casi, a fare gli onori di casa è Manarin che firma la doppietta personale.

Massimiliano Aliprandi
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport