> calcio > serie b > brescia

Venerdì, 27 Gennaio 2017 - 22:43

Serie B: il Frosinone stende il Brescia e sale in vetta

Lorenzo Ariaudo - Foto www.imagephotoagency.it

I giallazzurri vincono 1-0 al Matusa grazie a un gol di Ariaudo. Daniel Ciofani sbaglia un rigore, le rondinelle recriminano per due traverse



Dopo due sconfitte di fila il Frosinone rialza la testa, batte 1-0 il Brescia al Matusa nell'anticipo della 23esima giornata di Serie B e aggancia momentaneamente in testa alla classifica il Verona, impegnato domenica al Bentegodi contro la Salernitana. A decidere l'incontro è un gol di Ariaudo in mischia al 37'. Il Brescia recrimina per due traverse colpite da Bisoli e Bonazzoli, il Frosinone per un rigore fallito da Daniel Ciofani sullo 0-0.

Pronti, via e il Frosinone ha subito l'occasione per passare in vantaggio: Pinzi stende ingenuamente Mokulu appena dentro l'area e l'arbitro Chiffi concede il rigore senza esitazioni. Sul dischetto si presenta Daniel Ciofani che, però, trova sulla sua strada uno strepitoso Arcari che respinge sia la conclusione tuffandosi dalla parte giusta sia la ribattuta dello stesso attaccante giallazzurro. Si resta quindi sullo 0-0 ma è sempre la squadra di Marino a fare la partita. E al 37' il gol arriva: sugli sviluppi di un corner la palla carambola sul palo dopo una doppia deviazione di Krajnc e Daniel Ciofani, sulla respinta c'è Ariaudo che insacca da due passi col sinistro. Per il 27enne difensore cresciuto nelle giovanili della Juventus è il terzo gol stagionale.

Nella ripresa finalmente si vede anche il Brescia che al 53' si procura la prima occasione con una girata di testa di Bisoli che finisce sulla parte alta della traversa prima di spegnersi sul fondo. E al 60' i legni colpiti dalla squadra di Brocchi diventano due: lungo traversone dalla destra di Untersee e incornata di Bonazzoli che tocca la traversa ed esce. Brocchi getta nella mischia anche Caracciolo, lasciato inizialmente in panchina a causa di un leggero attacco influenzale. L'Airone è pericolosissimo al 91' con un gran destro dal limite su punizione: Bardi si distende sulla sua destra e si salva in corner. Gli animi si surriscaldano e ne fa le spese Coly che rimedia il secondo giallo e viene espulso. Sul tiro dalla bandierina altra doppia chance per il Brescia: Bardi dice ancora no a Caracciolo con un miracolo, Fontanesi si avventa sulla ribattuta ma in tuffo di testa manda a lato. E' l'ultimissima emozione: dopo sei minuti di recupero il Frosinone può brindare alla prima vittoria del 2017. Per il Brescia, invece, seconda partita dell'anno nuovo e seconda sconfitta: la zona playout è solo tre punti più sotto.

Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport