> calcio > serie a > empoli

Giovedì, 22 Settembre 2016 - 00:20

Serie A: Empoli-Inter 0-2, le pagelle

Joao Miranda - Foto www.imagephotoagency.it

Miranda ingenuo, Joao Mario dà qualità e quantità. Serata no per Maccarone, bene Dimarco



Le pagelle di Empoli-Inter, terminata 0-2.

EMPOLI
Skorupski 6 Incolpevole sui due gol subiti, sicuro negli altri interventi.
Barba 5.5 Molto falloso e incapace di limitare il capitano nerazzurro.
Dimarco 6.5 Corsa e tanta qualità: va vicino al gol due volte nel primo tempo, ma trova un grande Handanovic.
Bellusci 5.5 Non riesce a contenere Icardi.
Zambelli 5.5 Sostituisce l’infortunato Laurini, ma Perisic continua a sfuriare sulla sua corsia.
Laurini 5.5 Spesso in difficoltà contro Perisic.
Tello 5.5 Parte benino, ma poi sparisce con l’andare dei minuti.
Diousse 5.5 Prova a combattere, ma subisce il ritmo imposto dagli avversari.
Croce 5.5 Subentra a Buchel, ma non riesce a fare la differenza.
Buchel 5 Mai nel vivo del gioco.
Saponara 5 Non riesce mai ad incidere. Un fantasma.
Marilungo 5.5 Quasi invisibile, riesce a farsi vedere nel finale ma calcia a lato.
Pucciarelli 5.5 Si dà da fare, ma è poco preciso negli ultimi metri.
Maccarone 5 Non riesce mai a mettere in difficoltà la retroguardia dell’Inter.

All.: Martusciello 5.5 Il suo Empoli non riesce a opporsi all'Inter ed esce dal match già dal primo tempo. Nella ripresa, nessun segnale di reazione.

INTER
Handanovic 6.5 Decisivo due volte su Dimarco. Il resto è ordinaria amministrazione.
D'Ambrosio 6 Bene nel primo tempo, poco preciso nella ripresa
Santon 5.5 Poco impegnato in fase difensiva, non si fa comunque vedere in avanti.
Murillo 6 Sempre dominante, ma anche frettoloso in alcune circostanze.
Miranda 6 Sicuro come sempre, ma ingenuo sull’ammonizione.
Candreva 6.5 Inizio fantastico, con l'assist per il vantaggio nerazzurro. Poi cala, ma senza commettere particolari errori.
Gnoukouri 6 Gioca l'ultimo quarto d'ora a risultato acquisito.
Felipe Melo s.v. Gioca solo i minuti finali. Per la gioia dei tifosi nerazzurri.
Medel 6 Dà solidità al centrocampo.
Kondogbia 5.5 Parte bene, ma si perde nel corso della gara e lascia il posto a Gnoukouri nel finale.
Perisic 6.5 Tanta corsa e la solita qualità. Immarcabile.
Joao Mario 6.5 Prova di sostanza e qualità, riassunta dal recupero palla su Buchel e assist immediato per il secondo gol di Icardi.
Eder 6 Entra bene in partita e sfiora il gol di testa.
Icardi 7 Due gol da bomber vero. Due gol decisivi. Il capitano dell'Inter è il vero trascinatore di questa squadra.

All.: De Boer 6.5 La sua Inter cresce nell'intensità e nel carattere. Ma soprattutto ha iniziato a fare punti, dando continuità alla vittoria contro la Juventus. La gara di domenica sarà un banco di prova importante.

Luca Sidoti
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport