> calcio > premier league

Domenica, 19 Marzo 2017 - 15:08

Premier: United corsaro, steso il Middlesbrough

Marcus Rashford - Foto www.imagephotoagency.it

La squadra di Mourinho vince 3-1 al Riverside Stadium e resta in corsa per un posto in Champions



Nonostante diverse assenze, su tutte quelle di Ibrahimovic, Pogba e Rooney, il Manchester United vince 3-1 sul campo del Middlesbrough e si porta a -3 dal Liverpool per il quarto posto che vale la Champions. I Red Devils di Mourinho passano in vantaggio con Fellaini, poi a inizio ripresa raddoppiano con Lingard; al 77' Gestede ridà vita al Boro ma al 93' arriva il tris di Valencia che sfrutta una papera di Victor Valdes.
 
Il Manchester United non brilla ma vince 3-1 sul campo del Middlesbrough penultimo in classifica e si porta a -3 dal Liverpool per il quarto posto che vale l'accesso ai playoff di Champions. La squadra di Mourinho, reduce dall'approdo ai quarti di Europa League dove sfiderà l'Anderlecht, si presenta al Riverside Stadium con diverse assenze, su tutte quelle dello squalificato Ibrahimovic e degli infortunati Rooney e Pogba, ma si rende comunque pericolosa con Valencia e due volte con Rashford, e al 30' trova l'1-0 con Fellaini che si libera sul secondo palo e incorna in rete il perfetto cross da sinistra di Young.
 
In avvio di ripresa, al 62', lo United raddoppia con Lingard che riparte centralmente, arriva indisturbato al limite dell'area e trafigge Victor Valdes con un perfetto destro all'incrocio. Sembra finita ma il Middlesbrough, reduce dal cambio di allenatore in settimana con Agnew subentrato al dimissionario Karanka, riapre tutto al 77' con la rete di Gestede che approfitta di un mancato rinvio di Smalling per controllare palla e battere De Gea. Il Boro si getta in avanti alla caccia del pari ma i Red Devils non corrono particolari pericoli e al 93' trovano anche il 3-1 con Valencia che sfrutta un goffo scivolone di Valdes al momento del rinvio e insacca a porta vuota.
Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport