> calcio > ligue 1

Giovedì, 22 Settembre 2016 - 00:42

Ligue 1: Balotelli re di Nizza, Monaco distrutto

Balotelli abbraccia Dante -

La squadra di Favre vince 4-0 e vola in testa alla classifica: Super Mario firma una doppietta



Serata magica per il Nizza che batte 4-0 il Monaco all'Allianz Riviera e vola da solo in testa alla classifica. Un trionfo nel segno di Balotelli che firma una doppietta conquistando la standing ovation dei tifosi rossoneri. Dopo il vantaggio iniziale di Baysse al 17', Super Mario va a segno al 30' e al 68' prima di essere sostituito. Nel finale il Nizza dilaga: Plea sbaglia un rigore all'84' ma due minuti dopo firma il gol del definitivo poker.

E' il derby dei sogni per il Nizza che spodesta il Monaco in vetta alla classifica infliggendo alla squadra di Jardim la prima sconfitta in Ligue 1: dal canto suo la squadra di Favre resta l'unica squadra ancora imbattuta. L'eroe dell'Allianz Arena è Mario Balotelli che, dopo le critiche per la prova incolore in Europa League e dopo avere saltato la sfida di Montpellier, si prende la rivincita con gli interessi e dà spettacolo. A sbloccare il risultato, però, è Baysse che al 17' incorna a rete una punizione scodellata a centro area da Seri. Balotelli si scalda a modo suo al 27' litigando con Emerson dopo un gran numero. E tre minuti più tardi va a segno: sventagliata di Belhanda per Super Mario che controlla e in corsa trafigge Subasic con un destro a incrociare che sbatte sul palo e si insacca. E' il la a uno show personale dell'ex attaccante del Milan che al 40' impegna Subasic da posizione defilata prima di timbrare la doppietta - la sua seconda con la maglia del Nizza - insaccando con il destro su assist di Ricardo Pereira (68'). Favre decide che può bastare così e al 78' sostituisce Balotelli per Plea: per Super Mario c'è la standing ovation dei tifosi. Finale di pura accademia: Plea si fa parare un rigore da Subasic all'84', poi chiude i conti con un gran colpo di testa su cross di Cyprien.

Il Nizza comanda con un punto di vantaggio sul tandem Psg-Monaco e due sul Bordeaux: i Girondini, privi dell'infortunato Menez, vincono 3-0 a Metz con le reti di Malcom, Laborde e Thelin (rigore) centrando il terzo successo nelle ultime quattro partite. Riparte il Lione che - dopo avere conquistato un solo punto nelle ultime tre gare – demolisce in rimonta il Montpellier: a Parc OL finisce 5-1 con una doppietta ciascuno per Fekir e Tolisso (a segno anche Cornet). Il Montpellier, passato in vantaggio al 4' con Sanson, resta in dieci all'8' con Poaty e poi crolla. Il Saint Etienne si salva a Nantes: finisce 0-0 con i padroni di casa che sbagliano un rigore al 17' con Sala e non sfruttano la superiorità numerica per l'espulsione di Malcuit (16'). A reti bianche anche Bastia-Nancy, successi casalinghi per il Guingamp (1-0 sul Lorient) e l'Angers (2-1 sul Caen). Rocambolesca sconfitta del Marsiglia, battuto 3-2 a Rennes. L'OM va sotto al 41' (a segno Sio), poi ribalta tutto grazie a una doppietta di Gomis, in gol al 44' su rigore e al 50'. La svolta al 65' quando la formazione di Passi resta in dieci uomini per l'espulsione di Machach (doppio cartellino giallo). Il Rennes, implacabile in casa finora, si getta all'attacco e nel finale compie l'impresa: Grosicki su rigore firma il 2-2 all'86' su rigore, due minuti dopo Hunou segna la rete del definitivo 3-2.

Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport