> calcio > champions league

Martedì, 18 Ottobre 2016 - 08:58

Champions: Juventus a Lione, c’è l’esame di francese

L'esultanza di Pjanic - Foto www.imagephotoagency.it

Va in scena la terza giornata: gli uomini di Allegri non possono permettersi passi falsi al Parc OL



Per la Juventus è arrivato il momento dell'esame di francese. Dopo Siviglia e Dinamo Zagabria, i bianconeri fanno visita al Lione nella terza giornata della fase a gironi di Champions League: questa sera al Parc OL va in scena una partita già fondamentale per il destino nel torneo dei campioni d’Italia: la Vecchia Signora non può permettersi passi falsi se vuole restare in vetta al gruppo H. L’obiettivo è arrivare al giro di boa con 7 punti.

Il primato del girone è d’importanza primaria in vista del sorteggio degli ottavi: la Juventus, dopo la beffa dello scorso anno che la costrinse ad una sorta di finale anticipata col Bayern Monaco, non vuole ripetere lo stesso errore. Oltretutto proprio in una stagione dove in campionato, visti i problemi delle rivali, il cammino potrebbe essere più facile rispetto a dodici mesi fa, quando a causa di una partenza disastrosa gli uomini di Allegri furono chiamati ad una super rimonta.

Nel frattempo c’è da fronteggiare l’emergenza attacco: l’infortunato della vigilia è Mandzukic, assente al Parc OL per un risentimento muscolare. Spazio dunque ai magnifici-due Dybala-Higuain, con il giovanissimo Kean (classe 2000) aggregato dalla squadra Primavera. Il pacchetto difensivo, vista l’assenza di Chiellini, sarà composto da Bonucci, Barzagli e Benatia. Ritorno a Lione per Pjanic, in quella che fu la sua casa dal 2008 al 2011.

Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport