> calcio > champions league

Mercoledì, 19 Ottobre 2016 - 23:03

Champions, Girone A: Arsenal spaziale, il Psg stende il Basilea

Edinson Cavani - Foto www.imagephotoagency.it

I Gunners piegano 6-0 il Ludogorets e restano al comando insieme ai francesi, vincenti 3-0 sugli svizzeri



Pronostici rispettati nella terza giornata del Girone A di Champions League. All'Emirates Stadium l'Arsenal regola con un tennistico 6-0 i bulgari del Ludogorets grazie alle reti di Sanchez, Walcott, Oxlade-Chamberlain e alla tripletta di Ozil. I Gunners mantengono il primato con 7 punti in coabitazione col Psg che si impone 3-0 sul Basilea al Parco dei Principi. Per gli uomini di Jardim a segno Di Maria, Lucas e Cavani su rigore.

Arsenal-Ludogorets 6-0
I Gunners partono col piede sull'acceleratore e, dopo aver sfiorato il gol in un paio di occasioni, passano in vantaggio al 12' con il solito Alexis Sanchez che salta un avversario e, a tu per tu con Stoyanov, lo supera con un delizioso pallonetto. Al 19' Ospina salva il risultato con un miracolo sul tiro di Misidjan. Il Ludogoretes è vivo e al 32' Wanderson si divora il pareggio calciando tutto a lato un rigore in movimento. I Gunners sono spietati e raddoppiano al 42' con uno splendido destro a giro da fuori di Walcott. A servire il tris ci pensa Oxlade-Chamberlain che, a inizio ripresa, infila in rete col destro un pallone vagante in area. Il poker porta, invece, la firma di Ozil che, lanciato da Cazorla, conclude con facilità in porta. L'attaccante tedesco, ex Real Madrid, segna poi la quinta e la sesta definitiva rete dell'incontro su due azioni in contropiede. Per il Ludogorets è notte fonda, per l'Arsenal la festa è completa.

Psg-Basilea 3-0

Passano appena 5 minuti e il Basilea colpisce la traversa con un'incornata da due passi di Lang su sponda aerea dell'ex Pescara Bjarnason. Il Psg non c'è e gli svizzeri vanno ancora ad un passo dal gol con Steffen che sul più bello si fa ipnotizzare da Areola: la sfera finisce sul destro di Doumbia che, da ottima posizione, spara altissimo. La prima occasione degli uomini di Unai Emery arriva al 30' quando Di Maria cerca l'eurogol con un sinistro al volo su assist di Lucas ma la palla esce di un soffio. L'ex romanista Doumbia colpisce in pieno il palo su cross di Steffen ed è anche l'ultima opportunità per gli ospiti nel primo tempo. Il Psg si sveglia dal letargo e trova il vantaggio al 40' con un destro vincente di Di Maria su tocco corto di Cavani. A firmare il raddoppio per il Psg ci pensa Lucas con un destro imparabile per Vaclik al 62'. La serata no per gli svizzeri si completa al 66' quando Suchy colpisce il secondo palo con un colpo di testa ravvicinato. In pieno recupero Cavani si guadagna e trasforma il rigore che chiude definitivamente il match: il Psg mantiene il primato con l'Arsenal a 7 punti mentre il Basilea resta ultimo a quota 1 con la Dinamo Kiev.

Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport