ore 8:01 - Domenica, 17 Marzo 2013


Serie B: Juve Stabia-Ascoli, gol e highlights. Video

Al Menti vince la noia fino al 89', poi Murolo e Zaza rompono la monotonia della partita: finisce 1-1

Rivivi le emozioni di Juve Stabia-Ascoli: cronaca, pagelle e tabellino

Tutto nel finale. Juve Stabia e Ascoli pareggiano 1-1 nella 31esima giornata del campionato cadetto in virtù di un botta e risposta in piena zona Cesarini: vantaggio di Murolo all'89', poi Zaza al 92'.

Se contare le pecore non vi aiuta ad addormentarvi, recuperate il video dei primi 45 minuti della partita e sarete soddisfatti. Un primo tempo all'insegna della noia e della pigrizia. Le due formazioni non scendono in campo, dimenticando la voglia di giocare negli spogliatoi. Entrambe fanno pochissimo, anche se la squadra di casa crea qualche azione, conquistando due angoli. Due soli tiri sempre ad opera dello Stabia, con una rovesciata nel finale da parte di Mbakogu. Ascoli che non combina niente, nemmeno con Zaza. Partita interrotta da continui falli a centrocampo e in attacco. Succede poco altro. La noia vince nel primo tempo. Il momento più entusiasmante dei primi 45 minuti è il siparietto dell'intervallo: tre tifosi calciano un rigore al portiere della primavera dello Stabia per la campagna di sensibilizzazione contro il razzismo.

Una ripresa leggermente più frizzante rispetto al primo. Silva mette dentro Russo al posto di Fossati, per cercare di invertire il senso di marcia della partita, ma con scarsi risultati. Porta freschezza invece la sostituzione di Braglia: Mezavilla per Agyei. E' proprio lui l'uomo in più del centrocampo dello Stabia, che corre e costruisce tante azioni. Ascoli chiuso nella sua area di rigore, seppur con un assedio scomposto e confusionario. Le Vespe si avvicinano di più alla rete, non facendo mai superare la metà campo a Zaza. Nel finale succede di tutto. Al 89' Baldanzeddu crossa il pallone dalla destra, in area c'è il difensore Murolo che di testa batte Mauroantonio. Sembra fatta per la formazione di casa, ma un pieno recupero, al 92', Zaza esagera e gonfia la rete con una rovesciata in area alla Rooney. E' il 18' gol per lui, che non esulta in ricordo del passato gialloblù. Finale con proteste da parte della squadra di casa, per la presunta posizione di off-side di Zaza.

Pareggio meritato, perché entrambe le squadre non riescono mai a creare azioni da rete limpide. L'Ascoli costruisce solo l'azione della rete, lo Stabia invece fa qualcosa di più ma senza grande riscontro. Un primo tempo inguardabile che viene salvato dal finale esplosivo. Nella prossima giornata la Juve Stabia incontrerà il Sassuolo in casa, mentre l'Ascoli ospiterà la Reggina.
 

Redazione Datasport


© RIPRODUZIONE RISERVATA