ore 17:15 - Sabato, 18 Febbraio 2012


Serie B: Bari da trasferta, cade il Livorno

A segno Garofalo e Forestieri, inutile il bel gol di Paulinho

Fernando Forestieri. Foto www.imagephotoagency.it
Fernando Forestieri. Foto www.imagephotoagency.it

Rivivi le emozioni di Livorno-Bari: cronaca, pagelle e tabellino

Ottava vittoria in trasferta per il Bari, che passa con il punteggio di 1-2 all’Armando Picchi di Livorno. Dopo ventotto giornate sono 39 i punti dei pugliesi, distanti sette lunghezze dal quinto posto: rimane acceso ancora un lumicino per i playoff. Garofalo-Forestieri: nel giro di due minuti gli amaranto crollano, il gol di Paulinho rianima i padroni di casa, ma una ripresa sterile e noiosa fa si che al 90’ il punteggio rimanga invariato.

Il Livorno si affida come sempre alla coppia Dionisi-Paulinho: pronti via sono però a scendere in campo con maggiore determinazione. Dopo dieci minuti Paulinho e Dionisi si trovano lanciati a rete contro un solo difensore biancorosso: il brasiliano sbaglia il passaggio e si conclude con un nulla di fatto. Gol sbagliato, gol subito: la legge del calcio non concede deroghe, così Caputo serve Garofalo in proiezione offensiva che di prima infilza Bardi con un bel diagonale. È lo 0-1, al 12’. Una manciata di secondi più tardi arriva il raddoppio: stesso schema del vantaggio, Caputo fa da sponda per il vivace Forestieri, il cui diagonale termina la sua corsa sul palo. Sulla respinta lo stesso numero dieci è pronto ad insaccare senza difficoltà alcuna.

La reazione amaranto c’è: il Livorno si riorganizza e sfodera una seconda parte dalla prima frazione tutta cuore e orgoglio. E infatti arriva il gol che riapre il match: Schiattarella pesca in profondità Paulinho che beffa Lamanna in uscita con un morbido tocco mancino. La gara si scalda con fiammate improvvise da una parte e dall’altra: ritmi alti e squadre lunghe. Un bel finale di primo tempo che lascia presagire una grande ripresa.

Non è così: il Livorno si fa vedere solo una mezza deviazione di Bernacci, controllata da Lamanna senza grossi problemi. Anche quando il Bari rimane in dieci per il secondo giallo a Ceppitelli la solfa non cambia: i ragazzi di Madonna sprecano gli ultimi dieci minuti, offrendo il fianco alle ripartenze dei biancorossi.

Daniele Corbetta

Ricerca per tag
serie b bari livorno forestieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA