> calcio > 2011 2012 > serieb > ascoli

Sabato, 25 Febbraio 2012 - 17:10

Serie B: l'Ascoli blocca il Sassuolo

Ettore Marchi. Foto www.imagephotoagency.it -

Al Braglia i neroverdi mancano la possibilità di andare in vetta alla classifica


Rivivi le emozioni di Sassuolo-Ascoli: cronaca, pagelle e tabellino

L'Ascoli inchioda il Sassuolo sullo 0 a 0. Al Braglia, gli uomini di Pea hanno giocato un brutto primo tempo, a ritmi bassissimi. Meglio nella ripresa, con un gol di Bruno annullato per fuorigioco millimetrico e con Sansone che allo scadere si è visto parare una punizione. L'Ascoli - vicino al gol con Ilari al 59' - sale a 23 punti e crede ancora nella salvezza. Il Sassuolo, con 55 punti, è secondo in classifica.

Poche emozioni e tanti sbadigli nel primo tempo di Sassuolo-Ascoli. Al 10' Marcello Gazzola, l'ex di turno, prova la conclusione dalla distanza, ma il suo tiro è ribattuto. Il Sassuolo non aumenta il ritmo e all'Ascoli, che praticamente non ha mai tirato in porta nel primo tempo, va benissimo. Sansone non trova l'accelerazione giusta e Missiroli fatica a liberarsi della marcatura. Proprio l'ex Reggina, al 24', finisce a terra dopo un contatto in area, l'arbitro Baracani, a pochi metri, lascia giocare.

La gara stenta a decollare anche nella ripresa. Bisogna aspettare il 57' per registrare la prima vera palla gol del match, capita sulla testa dell'ex Gazzola, ma finisce alta. Risponde l'Ascoli che due minuti più tardi sfiora il vantaggi con Ilari, servito da Scalise. Salva tutto Marzoratti. Gli allenatori cambiano le carte in tavola, dentro Boakye, Bruno e Donezzan nel Sassuolo. Papa Waigo, Parfait e Ciofani tra i marchigiani. Nel finale due occasioni per gli emiliani: Bruno segna, ma la rete viene annullata per un fuorigioco millimetro all'85. A due minuti dal termine, Sansone calcia una punizione all'incrocio, bravissimo Maurantonio, con il classico colpo di reni, a salvare la porta.

Un punto guadagnato per l'Ascoli, che crede ancora nella salvezza e può preparare la difficile trasferta di Reggio Calabria. Al Sassuolo rimane l'amaro in bocca per non aver raggiunto in primo posto in classifica, ma erano troppe le assenza a centrocampo. Pea deve tornare a vincere nel prossimo turno, nel big match a Pescara.

Fabrizio Arnhold
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport