Bundesliga: lo Schalke regola il Mainz e 'vede' l'Europa che conta

Pubblicato il 20 ottobre 2017 alle 23:26:06
Categoria: Notizie Bundesliga
Autore: Luca Servadei

Credit immagine: imagephotoagency.it

Lo Schalke 04 torna a respirare l'aria della Champions League. La squadra di Domenico Tedesco supera il Mainz 2-0 nell'anticipo della nona giornata di Bundesliga e si porta al terzo posto in classifica a quota 16 insieme con il Lipsia. Alla Veltins Arena di Gelsenkirchen decidono il match il pregevole tocco sotto di Leon Goretzka al 14’ minuto del primo tempo ed il raddoppio in tap in in mischia di Burgstaller a 20 minuti dalla fine.
 
Dopo la vittoria contro l'Hertha Berlino, che ha posto fine ad una mini crisi di tre partite senza successo, lo Schalke 04 di Domenico Tedesco va a caccia del bis per restare aggrappato al treno Champions League. Alla Veltins Arena arriva il Mainz, che nell'ultimo turno ha piegato l'Amburgo 3-2 al termine di una partita al cardiopalma. Partono forte i padroni di casa che costringono un Mainz totalmente incapace di reagire nella propria metà campo. Al 13' la supremazia dello Schalke si concretizza con la rete dell'1-0: ad aprire le marcature è il gioiellino tedesco Leon Goretzka, che supera Adler con un pregevole colpo sotto in contropiede. Il vantaggio della squadra di Tedesco suona la sveglia per gli ospiti che alla mezz'ora sfiorano addirittura il pareggio. Sugli sviluppi di un calcio piazzato, il cross profondo arriva sui piedi di Bell che, da posizione impossibile, tenta la volée: solo il palo gli nega la gioia del gol. La spinta del Mainz non si affievolisce e sulla bordata di Latza si chiude la prima frazione.
 
Il secondo tempo si apre come era finito il primo, questa volta è il giapponese Muto a far tremare la Veltins Arena. Sulla respinta di Fahrmann, di fatto, però, si chiude il match. Improvvisamente si spegne la luce per la squadra di Sandro Schwartz che rischia di finire ko sotto i colpi di Naldo Di Santo. A tenere a galla il Mainz è il palo, che impedisce al calcio di punizione di Kehrer di finire alle spalle di Adler. Il gol dello Schalke è nell'aria e, puntuale, arriva al 73': sugli sviluppi di un corner, Naldo salta più in alto di tutti e incorna con potenza. Sulla respinta miracolosa di Adler, Burgstaller si fa trovare pronto e in tap in raddoppia. A 10 dal termine il Mainz avrebbe la palla per riaprire i conti ma il colpo di testa di Kodro finisce incredibilmente sul fondo da pochi passi. Grazie a questo successo, lo Schalke di Tedesco si porta al terzo posto in classifica, insieme con il Lipsia ma con una partita in più, a quota 16. Nulla da fare il per il Mainz che resta fermo a 10 punti in 11esima posizione.

Blue Finance Forbes