> basket

Martedì, 21 Marzo 2017 - 08:38

NBA: Warriors corsari, Rockets in volata

James Harden - Foto espn.com

Golden State vince a Oklahoma City, Nuggets ko a Houston, vincono gli Hornets di Belinelli




Sette gare nella notte NBA. Il clou è a Oklahoma City dove i Golden State Warriors strapazzano i Thunder in un match carico di tensione. I Denver Nuggets, sempre senza Gallinari, cadono a Houston contro i Rockets di James Harden che segna il canestro decisivo sulla sirena. Vittoria per gli Charlotte Hornets sugli Hawks con 6 punti di Belinelli. I Celtics battono Washington nella corsa al secondo posto a Est.
 
Stavolta non c'è Kevin Durant ma resta grande tensione a Oklahoma City per la sfida fra Thunder e Warriors: sul finire del primo tempo c'è pure un accenno di rissa tra Westbrook e Curry. La gara è sempre comunque in mano a Golden State che vince 111-95 e completa il cappotto stagionale ai danni di OKC, 4-0. Partita quasi anonima di Westbrook, 15 punti con 4 su 16 al tiro più 8 rimbalzi e 7 assist, mentre nei Warriors spiccano i 34 punti con 7 triple di Klay Thompson e i 23, sempre con 7 bombe, di Curry.
 
Seconda sconfitta di fila contro i Rockets per i Denver Nuggets che, ancora senza Danilo Gallinari, cadono 125-124 a Houston. A Denver non bastano i 28 punti di Harris e la quasi tripla doppia di Jokic (22 con 13 rimbalzi e 8 assist); a deciderla è il solito James Harden, 39 punti e 11 assist (leader NBA con 25 gare con 30+10), che segna in coast to coast il canestro decisivo a 2 secondi dalla fine. Altra vittoria per gli Charlotte Hornets che superano 105-90 gli Atlanta Hawks privi di Millsap. Sono 6 i punti di Marco Belinelli in uscita dalla panchina.
 
Successo fondamentale per i Boston Celtics che superano 110-102 gli Washington Wizards nello scontro diretto per il secondo posto a Est. Gli ospiti provano la rimonta nel finale con 19 punti di Beal e 18 di Wall ma i biancoverdi la spuntano con 20 punti di Bradley e 25 di Isaiah Thomas, al rientro dopo due gare di stop. Nelle altre gare i Knicks perdono 114-105 a Los Angeles coi Clippers di un Blake Griffin da 30 punti, gli Utah Jazz cadono 107-100 in casa dei Pacers nonostante 38 punti di Hayward e gli Orlando Magic battono 112-109 all'overtime i Philadelphia 76ers con 26 punti di 13 rimbalzi di Vucevic.
Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport