> basket

Giovedì, 18 Maggio 2017 - 08:34

NBA, Playoff: Cavs inarrestabili, 1-0 sui Celtics

Love e James - Foto Twitter Espn

Nonostante 9 giorni di riposo, Cleveland sbanca Boston 117-104 con 38 punti di LeBron James




Non c'è la minima storia nei playoff NBA 2017. Se a Ovest è un dominio di Golden State, a Est è uno show dei Cleveland Cavaliers che, nonostante fossero fermi da 9 giorni, asfaltano 117-104 a domicilio i Boston Celtics in gara 1 della finale della Eastern Conference. I campioni in carica proseguono il loro cammino da imbattuti in post season, 9-0, grazie ad un maestoso LeBron James da 38 punti, affiancato dai 32 con 12 rimbalzi di Love.
 
I 9 giorni di riposo non lasciano alcuna ruggine nei muscoli dei Cleveland Cavaliers che, ancora imbattuti in post season (8-0), vincono nettamente 117-104 a Boston in gara 1 della finale della Eastern Conference contro i Celtics, forse stanchi per la battaglia di 7 partite contro gli Wizards nel turno precedente. La partita si spacca subito nel primo periodo, con James che firma il primo solco (+13 sul 30-17); nel secondo periodo il gap si dilata fino addirittura al +26 e i Cavs vanno al riposo lungo in controllo sul 61-39, con un LeBron maestoso da 23 punti segnati (10 su 12 da dentro l'area) e 32 prodotti considerando anche gli assist (39 di tutti i Celtics).
 
Nella ripresa la musica non cambia e nel terzo periodo prende fuoco Kevin Love che infila 5 triple e firma il massimo vantaggio sull'88-60 (+28). La partita si trascina stancamente fino alla sirena finale, col pubblico di Boston che abbandona anzitempo le tribune del TD Garden. I Cavs si confermano di un altro pianeta nonostante l'assenza del fattore campo nella serie ma con un Kyrie Irving da 20 punti, un Kevin Love da 32 (massimo in carriera nei playoff) e 12 rimbalzi, e un LeBron James da 38 punti (quinta gara di fila oltre i 35 punti, settima oltre i 30), il biglietto per le Finals è già prenotato.
 
Serataccia per i Celtics che pagano il 12 su 38 da tre e il 10 su 18 ai liberi, ma soprattutto una differenza in termini fisici e di energia notevole: non bastano i 21 punti a testa di Crowder e Bradley, e i 17 con 10 assist di Isaiah Thomas. Nella notte tra venerdì e sabato si torna in campo per gara 2, ancora al TD Garden di Boston.
Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport