> basket > eurolega

Giovedì, 1 Dicembre 2016 - 19:13

Eurolega: disfatta russa, Milano crolla a Kazan

Jasmin Repesa - Foto www.imagephotoagency.it

Olimpia battuta 100-79 in casa del fanialino di coda Unics: l'ex Langford migliore in campo con 25 punti



Terza sconfitta consecutiva per l'Olimpia Milano in Eurolega. A Kazan le scarpette rosse di Repesa cadono 100-79 in casa del fanalino di coda Unics, trascinato dal grande ex dell'incontro Langford (25 punti). Subito costretta a rincorrere (-14 all'intervallo lungo), l'Olimpia torna in partita grazie a un gran terzo quarto (26-16 il parziale), ma il 20-4 in avvio di ultimo periodo taglia definitivamente le gambe a McLean e soci che si arrendono 100-79.

Milano incassa così la terza sconfitta di fila, sesta in dieci partite, laddove invece era possibile mettere in cascina punti pesanti. Perché l'Unics Kazan di Pashutin, tra le sedici di Eurolega era l’avversario meno temibile, con un record portato a 3-7 proprio grazie alla vittoria su Milano. Un successo costruito fin dalla palla a due, con Langford che spinge i russi al 35-24 nel primo quarto e l'Olimpia che annaspa per rimanere in partita (57-43 all'intervallo lungo).

McLean è il solo che sembra trovare il canestro, Simon e Sanders riescono a malapena a districarsi dalle maglie della difesa Unics, ma un paio di canestri di Hickman e una combinazione Dragic-Raduljica riporta sotto l'Olimpia a fine terzo quarto (73-69). Quello dell'Unics tra il ventesimo e la mezz’ora, però, è soltanto un momento di appannamento perché negli ultimi dieci minuti i russi tornano a macinare gioco e punti: incredibile il parziale di 20-4 che piega definitivamente l'Olimpia, battuta in tutti le zone del campo (75% da due dell'Unics contro il 61,5 di Milano, 36% da tre contro il 26,9) e soprattutto sotto canestro (36 rimbalzi Kazan, 21 Olimpia). Finisce in disfatta, 100-79 il punteggio sulla sirena che mostra tutti i limiti di una squadra padrona in campionato ma ancora lontana dalla big europee.

Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport