Basket, Serie A: Sassari schianta Milano, Venezia è in vetta

Pubblicato il 29 ottobre 2017 alle 20:27:44
Categoria: Notizie Basket
Autore: Luca Servadei

Credit immagine: imagephotoagency.it

Prima sconfitta in campionato per Milano, che subisce un pesantissimo 90-69 a Sassari ed ora insegue Venezia in classifica. Partita mai in discussione al PalaSerradimigni, con i padroni di casa che, dopo aver controllato il ritmo nel primo tempo, dilagano nella ripresa con i canestri di Planinic (17 punti) e Bamforth (19 Punti). A Milano, reduce dalle fatiche di Eurolega contro il Barcellona, non bastano i 15 di Gudaitis e i 15 di Bertans.

Dopo il primo successo stagionale in Eurolega contro il Barcellona, l'Olimpia Milano fa tappa al PalaSerradimigni di Sassari per infilare la quinta vittoria consecutiva in campionato. E' la squadra di Pianigiani a partire meglio con la tripla di Bertans ed i canestri di Cusin che consentono ai biancorossi di tentare la prima fuga e di scappare sul 4-10. I padroni di casa, però, non si lasciano sorprendere e si affidano a Bamforth ed a Planinic per riportarsi a contatto. La tripla di Achille Polonara vale il sorpasso e chiude il primo quarto sul 21-18. M'Baye accorcia le distanze in apertura di secondo periodo ma ancora una volta Polonara fa male alla difesa meneghina, costringendo Pianigiani al timeout. Milano sembra incapace di reagire e subisce un'altra fiammata biancoblù: Pascolo sblocca i suoi ma il canestro e fallo di Bamforth manda le due squadre al riposo lungo sul punteggio di 43-36 in favore della formazione di Pasquini.

Al rientro sul parquet non si arresta lo show di Bamforth, che scrive il massimo vantaggio sul +9 e fa sprofondare Milano. Come spesso accade ai biancorossi, il terzo parziale è quello del crollo verticale e, anche al PalaSerradimigni, gli ospiti non si smentiscono, nonostante i punti di Abass e Gudaitis, tra i più positivi dell'Olimpia. Il canestro con fallo di Planinic e ancora Randolph fanno male a Milano: Sassari prova a scappare via con la terza frazione che si chiude sul 68-53. L'atteggiamento di Milano negli ultimi 10 minuti la dice lunga: poca pressione difensiva e basse percentuali dal campo. Sassari continua a bombardare dall'arco dei 6,75 m con Spissu, mentre per i biancorossi c'è il solo Gudaitisi a battersi come un leone sotto alle plance. Negli ultimi minuti Sassari dilaga, allargando la forbice del punteggio fino al 90-69 finale.

In testa alla classifica, dunque, ora c'è la Reyer Venezia che supera la Virtus Bologna 87-88 al termine di un match al cardiopalma. I campioni d'Italia rimontano 17 punti alle V Nere e restano imbattuti. La coppia Aradori-Gentile chiude con 37 punti, mentre dall'altra parte ce ne sono 19 per Johnson e 18 per Peric. Nelle altre partite, l'Auxilium Torino passa sul parquet di Capo d'Orlando 70-73 grazie ad una grande rimonta nel secondo tempo. Per i piemontesi da sottolineare la prova di Trevor Mbakwe, che chiude con 14 punti e 5 rimbalzi. Ai padroni di casa non bastano i 17 di Justin Edwards. Vittoria esterna anche per la Vanoli Cremona che supera la VL Pesaro 68-79. La squadra di Meo Sacchetti trova un super Johnson-Odom, che ne mette 20, meglio anche dei 19 di Mika e Moore per i padroni di casa.

Blue Finance Forbes