11:14 - Sabato, 1 Novembre 2014


ore 15:45 - Martedì, 6 Agosto 2013


Atletica: Mondiali, subito test del sangue per Bolt

Iaaf dura: nemmeno il tempo di arrivare in Russia e i giamaicani sono stati sottoposti ad un controllo antidoping

Usain Bolt. Foto www.imagephotoagency.it
Usain Bolt. Foto www.imagephotoagency.it

La Iaaf tiene d'occhio Usain Bolt. Nemmeno il tempo di arrivare a Mosca, dove a partire dal 10 agosto si svolgeranno i prossimi Mondiali di atletica: il velocista è stato subito sottoposto ad un test del sangue insieme al resto della squadra giamaicana. La federazione internazionale ha al contempo ribadito che utilizzerà le maniere forti per prevenire l'eventuale uso di sostanze dopanti, con controlli a tappeto nei confronti di tutte le nazioni.

Normale che la prima squadra ad essere controllata sia stata proprio quella Giamaica che nell'ultimo mese è stata al centro dello scandalo doping, con la positività di diversi atleti tra cui i velocisti Asafa Powell e Veronica Campbell-Brown. Bolt, all'arrivo a Mosca, aveva ribadito di non temere alcun controllo: "Possono congelare il mio sangue per 50 anni - le sue parole -, tanto non troveranno nulla".

Redazione Datasport


© RIPRODUZIONE RISERVATA
segnalazioni e consigli