ore 11:33 - Mercoledì, 6 Febbraio 2013


Sci, Mondiali 2013: c'è il SuperG maschile. Live

Segui e commenta in diretta dalle 11 la gara che apre il programma maschile a Schladming

IL PODIO DEL SUPER-G MASCHILE

Oro: Ted Ligety (USA) 1'23"96
Argento: Gauthier De Tessieres (FRA) +00"20
Bronzo: Aksel Lund Svindal (NOR) +00"22


12.15
Nessuna insidia per Ted Ligety, tutti nelle retrovie gli altri sciatori, si attende la discesa degli ultimi per stabilire gli esatti piazzamenti degli azzurri, ma la giornata per gli italiani è da dimenticare.

12.00 E' il turno degli outsider, difficilmente potranno insidiare il podio i prossimi sciatori. Ted Ligety è quasi ufficialmente Campione del Mondo

11.54 Klotz è l'ultimo degli azzurri impegnati, cede 30 centesimi al primo intermedio, fa peggio nel resto della gara. Ecco il triste bilancio azzurro al momento: Innerhofer 7°, Marsaglia 12°, Fill 15°, Heel 17° e Klotz 19°

11.52
Al momento il podio è: Ligety oro, De Tessieres argento e Svindal bronzo.

11.48 Svindal
sembra l'unico in grado di insidiare Ligety. Tiene nel primo intermedio e aumenta la velocità nel tratto centrale, è terzo al traguardo, a questo punto l'oro sembra assegnato a Ligety, non dovrebbero esserci altre insidie per lui.

11.46 Theaux insidia Ligety fino all'ultimo tratto, poi perde tutto il vantaggio e chiude con l'ottavo tempo.

11.45 Innerhofer parte forte, scorrevole la sua sciata, è davanti per un decimo nel primo intermedio. Ora deve cambiare marcia. Male il secondo intermedio perde 6 decimi, chiude sesto.

11.42 Le speranze azzurre sono tutte rivolte alla discesa di Innerhofer, l'azzurro scenderà con la pettorina numero 20, subito dopo la discesa di Reichelt, terzo al traguardo.

11.40
Jansrud, uno dei favoriti, perde lo sci destro e va fuori pista.

11.36 Matteo Marsaglia parte forte, ma sbaglia a metà pista e perde velocità, finisce ottavo.

11.33 Matthias Mayer fa registrare il miglior primo intertempo, Ligety trema ma resta al comando. Tocca a Matteo Marsaglia.

11.30 Peter Fill si rammarica: "Mi scivolava lo sci sulla neve e non riuscivo a tenere la pista, peccato"

11.27 Erik Guay è il primo big a scendere...ma non riesce a sciare come sa e arriva tredicesimo.

11.25 E' il turno degli austriaci, Streitberger e Baumann. Ma nessuno dei due riesce a insidiare il primato di Ted Ligety. Si avvicina il momento dei big, la gara entra nel vivo.

11.20 Werner Heel è molto in ritardo rispetto allo statunitense Ligety, l'azzurro chiude ottavo.

11.19 Ted Ligety fa la voce grossa, in una specialità non sua, sale al comando con il tempo di 1'23"96

11.16 Peter Fill
parte lento e commette subito un errore nella parte alta del tracciato, il primo intermedio è di +0.66, non va meglio il secondo. Deve accontentarsi del quinto posto.

11.12 Biesemayer chiude quarto, si avvicina il momento del primo azzurro, Peter Fill, pettorale numero 9 per lui.

11.10 Weibrecht esce di pista

11.08 De Tessieres fa registrare il miglior tempo, 1'24"16

11.06 Keppler
e Zurbriggen non brillano, resta in testa il francese.

11.00 Pinturault chiude la discesa con il tempo di 1'24"99

10.50
Tutto pronto per l'inizio della gara, le condizioni meteo (a differenza di ieri) sono buone.  Il francese Pinturault sarà il primo a scendere.

Ai Mondiali di sci alpino a Schladming, in Austria, è il giorno del debutto degli uomini: alle ore 11, salvo ritardi per le condizione meteo, è in programma il SuperG. Il grande favorito è il norvegese Axel Lund Svindal che ha vinto tre delle quattro prove disputate in stagione: sarà tra gli ultimi big a scendere avendo il pettorale 22. Da tenere d'occhio anche il francese Theaux e gli austriaci Mayer e Reichelt.

Cinque gli azzurri in gara, quattro dei quali (l'altro è Siegmar Klotz) con chance di medaglia. Il primo a scendere sarà Peter Fill (numero 9), poi toccherà a Werner Heel (numero 11), terzo in Val Gardena, poi a Matteo Marsaglia (numero 17), primo a Beaver Creek e secondo in Val Gardena, quindi tra i favoriti per il podio iridato, e infine scenderà Christof Innerhofer (numero 20), terzo a Kitzbuehel.

Venerdì, dopo la giornata di pausa, va in scena la Supercombinata femminile, con discesa al mattino e slalom al pomeriggio: l'Italia schiera Daniela Merighetti, Elena Curtoni, Elena Fanchini e Sofia Goggia.

Redazione Datasport


© RIPRODUZIONE RISERVATA